Buongiorno a tutti, sono Andrea Dorigo e sono qui a presentarvi il mio tournament report del Torneo del Giocatore medio di Magic.

Scelta del mazzo

Alcuni di voi mi conosceranno come un ostinato giocatore di Control, infatti ho pilotato questo archetipo in quasi tutti i formati con alterne fortune, dovute appunto al posizionamento nel meta di questo archetipo in ciascun formato. Ricordo infatti tanto il potentissimo Oko Snowblade in modern (il mio mazzo preferito
di sempre), quanto i tempi in cui uno Scrapheap Scrounger seguito da un Gideon, Ally of Zendikar sancivano la fine prematura dei miei tornei durante lo standard di Kaladesh.
Come avrete capito preferisco giocare i mazzi con il miglior late game, che quindi, se lasciati agire indisturbati, tendono a prendere controllo della partita. In modern oggi gli unici mazzi che rispondono a queste caratteristiche sono due:

Uw Control:

Il mio mazzo preferito e compagno di tanti tornei: vorrei fosse un tier 1 ma che
verosimilmente è attualmente un tier 2. UW può essere settato teoricamente per battere ogni mazzo ma non esiste una soluzione ottimale che riesca a coprire tutti i “pilastri” del modern attuale: i buoni match up contro murktide, hammer time e cascade sono infatti compensati da due pessimi match up purtroppo
piuttosto comuni: Trono e 4cYorion.

Sebbene prediliga il classico stile di gioco “draw go” al “tap out”, dopo innumerevoli batoste ho deciso di abbandonare, almeno per il momento, questo mazzo.

4 Color Yorion

Si tratta di un mazzo pensato per fare vantaggio con ogni giocata e che quindi finisce
inevitabilmente per sopraffare l’avversario in un long game. Nelle scorse settimane ho sperimentato diverse versioni del mazzo: con o senza Ragavan, The Nimble Pilferer con Eternal Witness e senza ecc… il mazzo ha dato degli ottimi risultati consentendomi di fare alcune top 8 nonostante avessi una conoscenza molto superficiale del deck, a riprova dell’elevato power level della shell 4c in generale.

La settimana prima del torneo mi sono imbattuto in questa lista di Autum Burchett, con cui anche Corey Baumeister ha fatto top 8 allo Starcity Games: LINK
Questa lista mi è parsa da subito molto ben strutturata soprattutto per la possibilità di tutorare i “silver bullet” dalla side grazie a 4 copie di Eladamri’s Call. Nonché per la capacità di poter giocare Omnath, Locus Of Creation di quinto turno in modo estremamente consistente.

Questa scelta consente infatti di compensare i principali difetti di un mazzo di 80 carte: la minore consistenza del mazzo e il minore impatto della side.
In questo caso si può dire che la side è persino più efficace di quella di un mazzo da 60 carte perché alcune creature giocate in mono copia, se tutorate, possono vincere da sole alcuni match up

La decisione di giocare la versione con gli elementali e le cavern of souls mi è sembrata inoltre corretta in quanto dovrebbe consentire di migliorare i match up contro Murktide, amulet e i cascade decks.

Modifiche alla lista

Le modifiche principali che ho fatto rispetto alla lista originale sono state:

  • +1Cavern Of Soulsa mio parere indispensabile contro mazzi come UR Murktide e UW Control, l’unico motivo per non giocarne 4 è che vederla troppo presto può impedirci di giocare Wrenn And Six di secondo.
  • +1 Oath Of Nissa -1Utopia Sprawl: il giuramento ha performato in modo eccellente durante tutto il torneo, al contrario degli sprawl che forse andrebbero ulteriormente ridotti se non eliminati dal mazzo.
  • +1 Ephemerate: La sinergia con gli Enter The Battlefield dei vari elementali è veramente forte. Anche quando mi pareva di averne pescati troppi non si sono rivelati mai carte “morte”.
  • -2 Ice-Fang Coatl: Si tratta di una carta che mi piace molto contro UR che ho dovuto tagliare per gli slot di Cavern e Ephemerate.
  • Per la sideboard ho fatto solo un cambiamento: +1 Obsidian Charmaw -1 Memory Deluge. Su suggerimento di Mattia Ferraris che ringrazio. Qui il suo articolo su Elementals a 60 carte: LINK

Yorion Elementals – Decklist

Yorion Elementals

Companion: (1)
Yorion, Sky Nomad

Creatures: (18)
Magus Of The Moon
Risen Reef
Titania, Protector Of Argotb
Omnath, Locus Of Creation
Fury
Endurance
Solitude

Sorceries: (4)
Prismatic Ending

Instants: (11)
Ephemerate
Eladamri’s Call
Unholy Heat
Lightning Bolt

Planeswalkers: (8)
Wrenn And Six
Teferi, Time Raveler

Enchantments: (8)
Abundant Growth
Oath Of Nissa
Utopia Sprawl
Lands: (31)
Hallowed Fountain
Ketria Triome
Flooded Strand
Breeding Pool
Boseiju, Who Endures
Misty Rainforest
Sacred Foundry
Raugrin Triome
Snow-Covered Forest
Wooded Foothills
Windswept Heath
Temple Garden
Stomping Ground
Snow-Covered Plains
Steam Vents
Snow-Covered Island
Cavern Of Souls

Sideboard: (14)
Dovin’s Veto
Meddling Mage
Knight Of Autumn
Endurance
Veil Of Summer
Supreme Verdict
Emrakul, The Promised End
Chalice Of The Void
Obsidian Charmaw

Il Torneo Medio con Yorion Elementals

Veniamo quindi al torneo: visti i 151 giocatori si sono disputati 8 turni di svizzera, di seguito un breve resoconto dei match:

Turno 1: UR Murktide 1-1

Vinco la prima partita nonostante sia on the draw grazie alla Cavern Of Souls che, rendendo incounterabili gli elementali, mi consente di gestire agilmente i Murktide Regent con le mie Solitude. Perdo invece il game due on the draw a causa di una partenza tempo molto forte da parte del mio avversario e sono costretto ad
un game 3 per il quale rimangono pochi minuti. Patto infatti l’ultima partita nonostante la posizione della board mi favorisse in modo netto.

Sideboard: -1 Magus Of The Moon -3 Eladamri’s Call -2 Utopia Sprawl
+3 Endurance +2 Veil Of Summer +1 Supreme Verdict

Turno 2 Amulet Titan: 2-0

Vinco G1 agilmente perché il mio avversario non vede patti e titani e mi consente di impostare una board di elementali con due Risen Reef e Omnath, Locus Of Creation. G2 vinto con un Magus Of The Moon tutorato che il mio avversario non ha modo di rimuovere.

Tidal forces of the blood moon wrench and buckle the land, drawing monoliths of stone and soil toward the flaming orb.

Sideboard: +1 Meddling Mage +1 Knight Of Autumn +2 Chalice Of The Void
-2 Bolt -1 Unholy Heat(lento) -1 Endurance

4 Color Moneypile classico: 2-1

Non saprei dire quale delle versioni sia migliore in mirror: i Risen Reef sono vulnerabili a Wrenn And Six, d’altra parte le mie Cavern Of Souls rendono i Counterspell del mio avversario piuttosto imbarazzanti. Perdo un
G1 durato 25 minuti che mi vede inizialmente in vantaggio ma che non riesco a concretizzare in una vittoria perché, al contrario del mio avversario, vedo troppe terre e sprawl. Riesco a vincere il G2 grazie ad un Emrakul, The Promised End tutorato (le call si confermano fondamentali), che distrugge da solo la board e la mano dell’avversario facendogli al contempo scartare Yorion. Per il G3 restano tuttavia solo 9 minuti ma riesco a strappare la partita al 5o turno addizionale complice anche delle pescate non fortunate del mio avversario.

Sideboard: +1 Emrakul +2 Veil Of Summer(Gioca Counterspell)
-1 Endurance -1 Magus Of The Moon -1 Eladamri’s Call

Turno 4 Grixis Death’s Shadow: 2-1

Il match up per death shadow è peggiorato sensibilmente dopo il ban di lurrus, che non consente più a grixis di sostenere un long game contro 4c. Vinco il G1 con una mano forte e fortunata (subito dopo lo scarto del mio avversario a T1 pesco un secondo wrenn), mentre a G2 subisco una severa batosta da un Tourach, Dread Cantor kickerato che scarta le mie spell (tra cui una fury) lasciandomi in mano solo un’utopia sprawl e una terra. Vinco infine il G3 grazie a due calici che non danno speranza al mio avversario dopo un mulligan a 5.

Sideboard: +2 Veil Of Summer +3 Endurance +2 Chalice Of The Void
-4 Eladamri’s Call(non abbiamo silver bullet) -1 Magus Of The Moon -2 Utopia Sprawl

Turno 5 Uw Control(in streaming): 2-0

Il match, come da pronostico è a senso unico, non per niente la mia scelta di non giocare UW è dovuta alla paura di trovarmi dalla parte sbagliata di un match up da incubo in cui il mio avversario gioca magie incounterabili che generano value a ogni turno. Il mio avversario è particolarmente sfortunato e il G2 mulliga a 5 saltando alcuni land drop, ma credo che a meno di una partenza ottima per UW e pessima
per elementali sia un match up che è difficilissimo vincere.

Sideboard: +2 Veil Of Summer +2 Dovin’s Veto +1 Emrakul, The Promised End
-1 Endurance(Giocava Kaheera, quindi niente Snap) -2 Utopia -1 Ending

Turno 6 UR Mukrtide(in streaming): 2-0

In entrambe le partite il mio avversario non ha mai una partenza esplosiva e finiamo in late game. In G1 credo di aver vinto sebbene il mio avversario abbia giocato non meno di 3 Expressive Iteration 2 Archmage’s Charm in modalità divination, a riprova del fatto che il late game di elementali è probabilmente il migliore del formato. Fondamentale è stato in questo match-up la possibilità di esiliare in sicurezza i draghi con Solitude, senza che il mio avversario avesse la possibilità di counterare la mia costosa spell.
In G2 il momento decisivo è stato il quinto turno quando una mia Fury, giocata con caverna, ha fatto il 2×1 uccidendo Jace, The Mindsculptor e Dragon’s Rage Channeler: in quel momento un Dress Down sarebbe stato la mia fine. Sono stato premiato da un pizzico di fortuna che non guasta mai.

Sideboard: Uguale al Primo Game

Turno 7: UR Murktide 1-2

Non sono particolarmente felice di vedere il terzo UR della giornata, si tratta infatti di un match up che, sebbene mi veda leggermente favorito, è molto facile perdere se l’avversario ha una partenza particolarmente esplosiva, specialmente se on the draw. Dopo una vittoria piuttosto semplice in G1, che ricalca molto lo schema delle partite giocate il turno precedente, perdo rapidamente il G2, complice
anche la Subtlety del mio avversario che protegge il suo Murktide Regent dalla mia Solitude incounterabile.
G3 Tengo una mano rischiosa a 6 on the play che contiene però fetch, growth, un wrenn e removal. Il mio rischio calcolato purtroppo non viene premiato e vedo la seconda terra davvero troppo tardi.

Sideboard: Vedi Game 1

Turno 8 Eldrazi Tron 2-1

Non sono molto felice di vedere le terre di trono del mio avversario perchè in g1 non ho alcuna risposta alla sua carta migliore (Karn The Great Creator). Il magus of the moon main deck sicuramente può aiutare
ma il mio avversario gioca comunque 4 Walking Ballista che gli possono consentire di disfarsi facilmente di quello che, in questo caso, è un silver bullet poco affidabile. G1 va esattamente come da pronostico,
con un Sundering Titan che distrugge tutte le mie lande (anche aiutato da me che dimentico che la carta ripete l’effetto anche quando lascia il campo di battaglia… ops!). Nel G2 e nel G3 entra invece in campo il
vero MVP del matchup: Obsidian Charmaw. Il drago di modern horizon, tutorato tramite call, distrugge infatti diverse terre del mio avversario in entrambi i game non consentendogli di entrare in trono e
consentendomi di sviluppare la mia board di elementali. In G2 commetto anche un errore esponendo il mio drago a un ping letale di ballista equipaggiata con il collare ma il mio misplay fortunatamente non si è rilevato fatale.

Sideboard: +2 Dovin’s Veto(Per i Karn) +1 Knight Of Autumn(chalice & saga) +1 Obsidian Charmaw
-1 Endurance -1 Unholy Heat -2 Utopia Sprawl(ho preferito tenere i bolt per uccidere i Karn)

Conclusione…forse

La top 8 non viene disputata perchè non tutti i giocatori sono interessati alla qualificazione per l’Italian National Championship, io ovviamente non ero tra questi e non vedo l’ora di misurarmi nelle finali con quello che si prospetta essere un field selezionato e agguerrito.
Un ringraziamento particolare va a Mattia Ferraris che la mattina del torneo e durante la settimana precedente mi ha dato dei suggerimenti utili su come migliorare il mazzo.

4 Color Elementals Yorion moving Forward

Come anticipato non sono un esperto del mazzo, infatti gioco 4c da poco più di un mese e questa è stata la prima volta che ho giocato la versione elementali del mazzo. Ciò detto queste sono le modifiche migliorie che intendo apportare in occasione dei prossimi tornei:

  • -2 Utopia Sprawl:la carta non ha performato durante il torneo e ha anzi contribuito al flood in T3. Credo che la carta non sia essenziale per il piano del mazzo che dispone comunque di diverse giocate possibili a turno 2
  • -1 terra: 31 terre sono troppe, il mazzo credo funzioni bene anche con una terra in meno
  • -1 Titania: l’ho giocata un paio di volte durante la giornata e non ha già brillato. Certo giocarla con un risen reef in campo è fantastica ma mi sembra molto un win more e non una carta capace di svoltare la partita, senza contare che può morire da bolt in risposta al trigger della sua etb.
  • +2 Oath Of Nissa: La carta è stata incredibile e mi ha consentito in più occasioni di giocare Wrenn di secondo seppur costretto a giocare una Cavern.
  • +2 Ice-Fang Coatl: Ho sentito la mancanza della carta contro Murktide avere una giocata in più che si cicla a turno due aiuterebbe a migliorare un match-up che sebbene ci veda favoriti è comunque molto aperto.

Consiglio sucuramente questo mazzo a tutti gli amanti dei mazzi midrange orientati alla generazione di value, l’unica avvertenza è di giocare a ritmo sostenuto perché il rischio di pattare in caso di sconfitta durante il primo game è veramente alto.

Ringrazio tutti coloro che hanno letto questo papiro sperando che lo abbiano trovato almeno in parte interessante, spero di avere altre tournament run fortunate da raccontare in futuro 🙂

Inoltre il torneo si potrà rivedere sia sul canale Twitch(QUI) che Youtube(QUI) del giocatore medio di magic.