Giocatore medio - Magic the Gathering Articoli, Mazzi, e Strategia

Standard post ban, ecco cosa fare

Autore Gamuele1996
il 03-06-2020

Condividi questo Post

Ciao a tutti!

Fires of Invention bannato, Agent of Treachery bannato, i companion son diventati ingiocabili, mamma Wiz ha fatto una meccanica sbroccata e poi ha rewordato il tutto, ma mi ridanno le wild card su Arena?!? Il virus, il 5G, non mi son ancora ripreso da tutte le volte che mi han fatto Oko di secondo…

CALMA!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

Analizziamo insieme quel che è successo con tranquillità e serenità.

Ma prima vorrei aprire una parentesi per dire la mia riguardo un argomento che mi ha piuttosto deluso.

Settimana scorsa si è giocato l’ Arena Open con premi in denaro fino a 2k dollari e diversi italiani hanno portato a casa un bel gruzzoletto.

Mi ha fatto un po’ tristezza il fatto che ci sia stata ben poca attività sui social dedicata alla preparazione dell’evento nonostante la sua importanza. Al contrario ho visto però un grandissimo interesse nel discutere di quanto i premi fossero scorretti, del fatto che chi partecipava il torneo era un ingenuo – perché il gioco è truccato – e sul fatto che Magic in sé sia una perdita di tempo.

Ho assistito all’ elaborazione di complesse teorie statistico-matematiche a dimostrazione del fatto che i premi avrebbero potuto essere maggiori, ma non ho visto fare questo tipo di ragionamento da nessuno dei ragazzi che ha vinto soldi.

La mia è sicuramente una provocazione, però mi fa veramente tristezza vedere così tanto tempo speso a discutere di cose così poco costruttive e vedere veterani del gioco prendere parte a discussioni di nessuna utilità su elementi aleatori e senza rilevanza. A me un ragazzo di cui non farò il nome ha scritto in privato e ha mostrato una sua lista di rosso nero Lurrus of the Dream Den chiedendo consiglio; il risultato è stato che ho preso spunto da lui per una “tech” a cui non avevo pensato (Sacred Foundry maindeck per castare Lurrus al posto di una montagna base) e che ritenevo valida e grazie a lui ho vinto diverse partite.

Invito sempre a investire il proprio tempo in maniera oculata all’apprendimento e non alla ricerca di approvazione, quelli che han vinto 2000 dollari non sono quelli che hanno gridato allo scandalo.

Detto questo, vorrei rendere questo articolo più schematico e scorrevole portando 3 considerazioni generali, 3 “vincitori” di questa banlist e 3 “perdenti”.

CONSIDERAZIONI GENERALI:

  • Non so quanto sia contento della nuova regola sui companion detto proprio francamente, mi piaceva il fatto di avere sia un “comandante” che desse una consistenza quasi infallibile al mazzo. Credo che i companion eliminassero un po’ della varianza che da sempre ci fa disperare. Poi, onestamente, Yorion, Sky Nomad era un po’ troppo forte. Forse non così troppo forte in sé, ma inarrestabile per una serie di carte che lo supportavano – fra le quali fires e Lukka, Coppercoat Outcast –  infatti se ricordate bene, all’inizio, quando ancora le liste con Lukka non c’erano, il mazzo non era così oppressivo e le ultime liste di uw Yorion erano una metagame call molto solida che si inseriva perfettamente in uno spot in cui avere dei counter era necessario. Penso però onestamente che in un meta differente non per forza sarebbero state così dominanti. Detto questo, sicuramente il gioco è cambiato tantissimo da quando ci sono i companion e questo potrebbe rappresentare un problema. Personalmente avrei provato a stamparne altri per provare a portare il gioco in quella direzione, ma la Wizards ha preferito “nerfare” quelli esistenti tagliando la testa al toro. Vista la nuova “tassa” sul costo dei companion, mi viene da dire che l’unico a non esserne uscito proprio defunto è Yorion stesso, cosa che ci potrebbe far riflettere sul fatto che in astratto questa nuova regola ha penalizzato tutti allo stesso modo, ma nel concreto in realtà sono solamente i mazzi più rapidi e con meno mana a disposizione, vedi Lurrus, a venire tagliati fuori dal meta.
  • Fires of Invention andava bannato. Decisione sacrosanta. Le carte che producono troppo mana sono sempre pericolose, specie se il mana viene prodotto nell’early game. Produrre 10 mana extra di quinto era troppo per lo Standard, inoltre il mazzo era troppo consistente e troppo forte quando pescava la suddetta carta. Senza fires ci sarà più varietà, ri-vedremo mazzi aggro che non dovranno più soffrire così tanto e non avremo più la presenza di un mazzo molto semplice da giocare e con un’infinità di freewins. Sono contento.
  • Al contrario, il ban di Agent of Treachery mi ha un po’ sorpreso: sicuramente la combo con Lukka in Yorion era fastidiosa, ma penso che una volta bannato Fires e indebolito Yorion, ormai la frittata fosse fatta. Non ritengo fosse necessario incattivirsi ulteriormente. Per quanto riguarda il mazzo con Winota, Joiner of Forces, non mi è parso dominasse il meta in maniera oppressiva e non mi è nemmeno sembrato avsse una consistenza tale da dover invocare il ban hammer. La mia è solo un’opinione personale ma non ho proprio capito questa mossa…forse preventivamente per tagliare fuori Winota in un meta di mazzi più deboli o un ipotetico bant Yorion ramp…non lo so, son sincero.

GLI SCONFITTI:

  • Lurrus sacrifice: 3 mana in un mazzo che non vuole mai fare la sesta terra è troppo: non avere la possibilità di rimettere subito due pezzi in campo post wratta rende il mazzo troppo più debole di prima.  Penso sia saggio tornare a una versione di rakdos senza quel companion, e nemmeno senza Obosh, the Preypiercer – che è diventato 1000 volte più debole a sua volta – . E’ un gran peccato, il mio pet deck che se ne va, però vorrei un attimo riflettere sul fatto che forse non tutto è perduto: nulla vieta di giocare Lurrus di main o di side senza averlo come companion…chi lo sa, magari in un paio di copie contro i mazzi con i mass removal potrebbe non essere per niente male!
  • Winota: sto sentendo tante persone che propongono potenziali sostituti ad agent, ma secondo me la grande verità è che già il mazzo era poco consistente, almeno prima aveva un pay-off sufficientemente forte da fornire una ragione valida per giocarlo, ora non mi viene in mente un modo per farlo rimanere così competitivo.
  • I mazzi auree: ultimamente stavano crescendo in popolarità mazzi auree con Lurrus come companion visto il match up inaspettatamente positivo contro Yorion e i tier del formato. In questi archetipi, quali mono bianco, bianco nero o addirittura abzan, lurrus svolgeva un ruolo chiave e credo che senza, o meglio, con Lurrus depotenziato, i mazzi siano peggiorati a tal punto da non risultare più giocabili. L’unico mazzo Lurrus che penso potrebbe ancora farcela è ciclo, perché per quanto fosse molto forte il companion, in alcuni match up non svolgeva un ruolo chiave ed era spesso possibile vincere senza.             

I VINCITORI

  • Temur reclamation: uno dei pochissimi mazzi a essere sopravvissuto senza companion da utilizzare, si propone più minaccioso che mai in un meta incerto e con Fires fuori dal formato. Temur non teme rakdos e con le giuste contromisure non teme mono rosso, inoltre, diminuendo i mazzi Yorion, sicuramente ci saranno meno Teferi, Time Raveler in giro a rompere le scatole. Per me questa è una scelta estremamente safe per le settimane a venire.
  • Mono red aggro: quando il meta è incerto, quando si tentano diverse brew, quando non si sa cosa fare, ecco che ritorna l’acerrimo nemico di tutti i giocatori di magic! Fires, suo acerrimo nemico naturale è sparito, ora si fa sul serio. Anche i mazzi Yorion con le loro wratte saranno meno giocati, quindi preparatevi a rispolverare le Embercleave!
  • Rakdos sacrifice: Fires bannato è il sogno di ogni giocatore di sacrifice e, diciamocelo chiaramente, il mazzo era già fortissimo prima che venissero stampati Lurrus e Obosh. Bisognerà cercare di capire quale build se la gioca meglio da Reclamation, che è sempre stato un match up piuttosto ostico, bisognerà capire se Kroxa, Titan of Death’s Hunger è tornato forte, perché durante il periodo dei companion fare scartare una carta era sensibilmente peggio del solito, ma a parte questo, il mazzo sembra pronto per un comeback violento.

Per oggi è tutto!

Alla prossima!



LIVE ORA! Cliccare per Vedere
Al momento Offline