Presentazione

Salve amici del Giocatore Medio di Magic dopo anni di latitanza su queste pagine sono tornato! Questa volta per fare il report del primo torneo 2.5 del nuovo circuito Centurion in collaborazione con appunto il GMDM. 44 prodi giocatori si sono scontrati per le prime quattro qualifiche dirette all’ Italian National Championship, a portarsele a casa siamo stati io, Matteo Sangiorgi, Edoardo Lamonaca e Michelangelo Contardi.

Geist Of Saint Traft

Decklist: https://www.moxfield.com/decks/y3kuAoIDek2xkdTu00e3hA

La scelta di Geist Of Saint Traft, da me rinominato “Casper”, si basa sulla sua solidità come mazzo! Ha molte carte con effetti simili e la forza del comandante ne fa da padrone. Hexproof è la chiave, ciò che lo rende così performante, insieme a qualche equipaggiamento è inarrestabile.
La lista è abbastanza rodata le variazioni possibili sono poche o si snaturerebbe l’identità del mazzo: giocare il comandante il prima possibile e proteggerlo fino alla vittoria.
Gli slot flessibili son veramente pochi, ad esempio io non gioco Ravages Of War testando The Wandering Emperor al suo posto, fortissima, ma non in un meta pieno di Shorikiai, Genesis Engine. Ho provato ad inserire lo stesso Shorikai in quello slot, ma senza venir troppo convinto.

Geist: Nuove aggiunte da Kamigawa

Kamigawa Neon Dinasty ha portato delle aggiunte interessanti:

  • March Of The Otherworldly Light: Rimozione utile contro quasi ogni mazzo.
  • March Of The Swirling Mist: Permette trick interessanti come salvare Geist da rimozioni che aggirino Hexproof. Permettere di tenere in campo il token Angelo o semplicemente togliere dei possibili bloccanti all’avversario per danni letali.

Geist: New Capenna

Con la nuova edizione, invece, andrei ad inserire Schening Fence che si comporta come un Phyrexian Revoker con l’aggiunta che quelle abilità sono utilizzabili dalla nostra creatura. La sfortuna è che la carta nominata deve essere sul campo di gioco.

Report – Torneo Medio Di Magic

Game 1 – Aminatou 2-1

Prima partita contro l’avvocato, Gabriele Canova! Ovviamente dopo vari chilometri di macchina insieme al primo turno ci si trova subito contro.
Il Match è equilibrato io devo vedere Cavern Of Souls ed esser veloce, e lui vedere gli editti. G1 vince lui con Aminatou, The Fatesticher che blinka più volte Trial Of Ambition.
G2 parto molto forte ed il mio avversario non riesce nemmeno a vedere le figurine che aveva in mano. In G3 entrambi per 7 turni non peschiamo terre ma una pescata fortunata mia di Saprazzan Skerry mi permette di risolvere Geist evadendo Force Spike

Game 2 – Shorikai, Genesis Engine: 2-1

Come vedo l’abbinamento contro Matteo Blasi, mi sale l’ansia. Shorikai è un match tirato e lui è un ottimo giocatore. G1 parte lui, io tengo a tre terre di cui una Cavern Of Souls e interazioni. Saltando lui un land drop la partita passa in mio favore. G2 mi countera Geist due volte e risolvere il suo comandante. Ho perso ma non concedo, essendo il miglior nemico di Shorikai il tempo, mangio 10 minuti in modo da lasciarne solo più 10. Gest in 10 minuti può chiudere, Shorikai no quindi alla peggio avremmo pareggiato. Il terzo game parte in mio favore e quando lo porto a 7 vite e 0 minuti di tempo lui prova un Supreme Verdict ma una March Of The Swirling Mist mi salva facendomi ottenere la vittoria.

Game 3 – Tasigur The Golden Fang: 2-0

Terzo turno contro Matteo Marinelli, parto perdendo il dado ma ho un’ottima mano per giocare il comandante a turno 2 protetto da counter. Terzo turno viene incantato da Steel Of The Godhead per attaccare indisturbato e rubare la partita. G2 la partita va per le lunghe ma un Boomerang tirato sull’unico bloccante del mio avversario mi regala la vittoria.

Game 4 – Shorikai Genesis Engine: 0-2

Di nuovo Shorikai, di Edoardo Lamonaca questa volta, e di nuovo perdo il dado. Lo porto a 3 in pochissimo tempo ma commetto un peccato di gola. Decido di castare la mia Shorikai invece di star aperto di Subtlety da giocare a fine turno suo per fare i danni mancanti. In G2 mi farà risolvere il comandante solo per rubarmelo di Order Of Succession e tanti cari saluti.

Game 5 – Minsc, Beloved Ranger: 2-0

Mazzo di Giovanni Galamini e, finalmente, vinco il tido di dado. Mano perfetta con Stifle, counter per Minsc, Beloved Ranger di secondo, comandante di terzo ed Armageddon. G2 gli tolgo subito Utopia Sprawl con Portable Hole e lui non vedrà terra rossa per qualche turno. Guadagno tempo per risolvere Geist ed equipaggiarlo con Maul Of The Skyclaves. Lui gioca Eternal Witness incantandola con Pattern Of Rebirth ma non gli basta il mana per equipaggiare Skullclamp per provare a vincere. Gioco così Armageddon giocando terra e Lotus Petal. Lui riuscirà a giocare terra, si uccide la Witness con Skullclamp per provare a vincere ma entra in gioco Trickbind che porterà a casa la partita.

Game 6 – Kroxa, Titan Of Death’s Hunger (patta intenzionale)

Martino Bidese era decisamente in giornata e pure con il Match a mio favore avrei preferito evitare, decidiamo di pattare in attesa della top.

Top 8 – Queen Marchesa: 2-0

Ci accordiamo per splittare il premio ma giocare per la finale dell’Italian National Championship. Fortuna vuole che mi ritrovo il match-up più favorevole tra quelli in top. Gioco una Giver Of Runes pronta ad immolarsi per editti vari e risolvo il comandante a turno due, insieme ad esso anche la partita. In G2 non parte bene il mio avversario a causa di alcuni land drop mancanti e Casper la chiude in scioltezza.

Ringraziamenti

Vorrei prendermi ancora un po’ di spazio per ringraziare il Giocatore Medio, in particolare Edoardo Rosadini, per l’organizzazione! Lo staff di Arcana Distribution ed il mio compagno di team Marco Frattallone per le infinite sessioni di playtest. Inoltre la titolare del mio negozio di fiducia, nonché compagna, Valentina Boido del Dominaria di Casale Monferrato che mi incoraggia sempre e mi vende le figurine belle.