Giocatore medio - Magic the Gathering Articoli, Mazzi, e Strategia

Rakdos Lurrus è il mazzo più forte in Standard

Autore Gamuele1996
il 25-04-2020

Condividi questo Post

Ciao a tutti! Oggi articolo tecnico, niente riflessioni, niente introspezioni, le lascio al prossimo articolo.

E’ appena uscita Ikoria e quindi abbiamo tutti voglia di parlare di Standard con le carte nuove e vogliamo discutere fantasticando su quale potrebbe essere la prossima minaccia sul formato.

Oggi vi porto una piccola guida con 8 tips and tricks su un mazzo che sarà tra i grandi protagonisti di questo standard e tre mie personali prese di posizione sul formato attuale attuale, così possiamo litigare un po’, se no non c’è gusto dai! Quanto son belli gli elenchi puntati!?! 

Premetto che adoro questo momento iniziale in cui ci son tanti mazzi creativi, in cui il meta non è ben definito e l’intuito può essere l’arma migliore, tra qualche settimana sarà tutto più definito e potremo tranquillamente tornare qui per vedere quante cantonate ho preso e quali delle mie argomentazioni si sono rivelate valide.

Dalla mia posso dire di aver giocato una trentina di match su Arena, 4 leghe su Magic Online, con cui ho conquistato il mio primo sudatissimo trofeo della season e, domenica scorsa, son arrivato in semifinale all’ultima tappa del torneo WAM delle Fiamme di Pompei, dove ho perso ahimè per un erroraccio di distrazione evitabile.

Dai vari siti di Magic/forum/piattaforme online che bazzico sembra che al momento il meta sia formato da una buona fetta di strategie particolari: Izzet Phoenix, mono rosso, strategie flash – blu/nero o mono blu principalemte – e soprattutto, da una miriade di mazzi che sfruttano la meccanica companion, che secondo me è a dir poco “pushata” dato che ha creato una serie di mazzi caratterizzati dalla solidità di carri armati.

Gyruda, Doom of Depths, con la sua combo fast di una sfilza di 6/6 di quarto, Yorion, Sky Nomad, col suo effetto blink fortissimo ma una restrizione sul mazzo a dir poco particolare, Obosh, the Preypiercerche raddoppia i danni di diavolo, Fires che con Keruga, the Macrosage ha trovato una solidità mai vista prima e pesca sempre le minacce e Lurrus of the Dream Den che tenta di prendere un po’ tutti sul tempo e grindare in late game con un’infinità di attivazioni di Priest of Forgotten Gods.

Questi sembrano essere i mazzi più gettonati e, probabilmente, anche i più forti.

In un momento di incertezza del genere, solitamente le prime settimane le strategie aggro prendono il sopravvento ed è proprio per questo che sto giocando Lurrus e che mi sento di avere in mano quello che al momento è il mazzo più forte.

Dando per assodato che preferisco gli aggro e che ultimamente ho giocato molto sacrifice, anticipo una domanda che mi son fatto più volte anche io: “Perché Lurrus sopra Obosh? Non giocare Mayhem Devil in sacrifice non è un po’ come presentarsi a una cena galante in mutande?”

Ho una sola risposta al momento ma devo umilmente ammettere di essere uno di quei giocatori che deve fare centinaia di game prima di giocare i mazzi in maniera ottimale, quindi potrei avere torto marcio: la mia sensazione è che Lurrus abbia una strategia aggressiva che funziona più o meno sempre. Sicuramente ha delle debolezze: gioca malino intorno a Deafening Clarion e all’hate per il cimitero come Grafdigger’s Cage, però ha una grande consistenza. Le strategie Obosh credo invece che dovrebbero avere anche Mayhem Devil come companion per essere davvero consistenti, i game dove pesco diavolo vinco a mani basse, mentre gli altri mi lasciano un po’ perplesso: mi sembra di avere un piano aggro a metà e un piano midrange a metà, col risultato che ogni tanto pesco 5 drop a 1, prendo wratta e perdo, altre volte pesco 5 drop a 3 e non faccio niente.

Detto ciò, questa è la lista che sto giocando:

COMPANION

1 Lurrus of the Dream Den 

MAINDECK

 4 Blood Crypt

2 Call of the Death-Dweller

2 Castle Locthwain

4Cauldron Familiar

4 Claim the Firstborn

4 Dreadhorde Butcher

4 Fabled Passage

4 Kroxa, Titan of Death’s Hunger

6 Mountain

4 Priest of Forgotten Gods

3 Rix Maadi Reveler

4Serrated Scorpion

7Swamp

4Gutterbones 

4 Witch’s Oven

SIDEBOARD

2 Act of Treason

1 Mire’s Grasp

1 Dead Weight

3 Drill Bit 

3 Embereth Shieldbreaker

1 Pharika’s Libation

3 Robber of the Rich

Tips & Tricks

  1. Non avendo Midnight Reaper e diavolo nel mazzo la forza della combo gatto forno è diminuita drasticamente, questo significa che bisogna un attimo tarare i mulligan e non più snap-keepare tutte le mani con gatto e forno, inoltre l’assenza di drop a 3 significa che dovremo rinunciare alla recursion di gatto con Woe Strider e tanti food. In altre parole, il valore aggiunto di food extra è quasi nullo adesso, a meno che non intendiamo sacrificarli per guadagnare vite, di conseguenza non abbiate paura a rinunciare a fare per esempio 2 food sacrificando kroxa se volete lasciare forno stappato per giocare intorno a qualcosa che potrebbe scombinarvi i piani.
  2. Proteggere Lurrus dalle removal è a mio avviso una giocata un po’ sopravvalutata: una volta che lo giocate di quinto e riprendete un drop a 2 ha già fatto il suo lavoro, non aspettate turni e turni per trovare kroxa e scartare le carte in mano al nostro avversario, non aspettate spot super-safe, anche solo fare 2×1 è una buona cosa, considerate sempre che nel mazzo ci sono due Call of the Death-Dweller che possiamo usare tranquillamente sul nostro companion per riprenderlo e, in ultimis, tenete a mente che forzare un po’ la giocata vi farà stravincere partite un po’ in bilico in cui l’avversario sta bluffando la rimozione. Certo, ora non voglio dire di giocarlo di terzo col vostro avversario di blu nero rimozioni con 3 mana open, ci siamo capiti, semplicemente appena potete giocarlo e fate value con la sua abilità:non siate timidi!
  3. Per fermare la combo di Gyruda spesso è sufficiente avere una priest da attivare in risposta alla sua prima trigger, non abbiate paura quindi di lasciarla stappata quando il vostro avversario potrebbe giocare la sesta terra, considerate anche la possibilità di utilizzare Claim the Firstborn solo per stappare una priest appena attivata e tenerla così a portata di mano per una seconda attivazione nel turno dell’avversario.
  4. Con questo mazzo il match up contro mono red è cambiato in maniera sorprendente, non saprei ancora dire se in meglio o in peggio sinceramente. Mi sembra di capire che ora siamo molto più portati a creare situazioni di race e ad essere noi gli aggressori vista l’assenza di diavolo, motivo per cui Robber of the Rich on the play credo sia fortissimo.
  5. Pensate sempre prima di sidare, perché in questo momento è fondamentale, siamo ancora un po’ incerti su cosa giochino i nostri avversari nel mazzo e, soprattutto in side, ma manteniamo i nervi saldi e non deliriamo. Mi son trovato a fantasticare sulla possibile presenza di gabbia nella side del mio avversario con Gyruda come companion finchè non ho realizzato che 1 non è un numero pari. Ho fatto un esempio stupido (ma purtroppo vero, che livello che ho a volte) semplicemente per invitare a ragionare sui vari companion e sulle implicazioni degli stessi, per esempio contro Yorion può avere senso giocare più aggressivi dentro a carte da cui perderemmo perché essendo un mazzo di 80 carte ha maggiore varianza.
  6. Si può giocare rix maadi con spectacle dal cimitero con Lurrus, allo stesso modo, si può giocare Kroxa dal cimitero tappando 2 con lurrus, per poi rigiocarla con escape, OCCHIO a Magic online perché dà la possibilità di giocare Kroxa con escape grazie all’abilità di Lurrus, cosa che vi potrà causare un missclick disumano, bruciandovi la possibilità di fare altre carte dal cimitero nel turno.
  7. Avendo meno carte che ci permettono di sacrificare le creature, il valore di claim è un po’ diminuito, cosa che può portare a situazioni interessanti, in cui possiamo utilizzarlo semplicemente per fare qualche danno in più senza poi sacrificare la creatura. A volte togliere un blocco per connettere con Dreadhorde Butcher e fare danni extra potrebbe essere la giocata giusta, non abbiate vergogna di restituire la creatura a fine turno, prima non si faceva mai ma ora si vincono varie partite così.
  8. Nel caso in cui non fosse chiaro, Dead Weight e Mire’s Grasp si giocano perché si possono riprendere di Lurrus, può sembrare una banalità ma ci tenevo ad essere preciso. Tenete a mente tutte queste piccole interazioni quanto buildate il mazzo.

Lascio il sideboard plan a un momento successivo, quando sarò certo di non fornire informazioni approssimative, qualora il mazzo si dovesse confermare buono come sembra essere.

Magari Lurrus (giuro che all’inizio avevo letto Luridus, forse non sarebbe stato male come nome, alla fine è un gatto mezzo morto, non credo si sia lavato molte volte) non sarà il mazzo più forte dello standard tra un mese ma, secondo me, adesso lo è. Adesso vogliamo punire tutti i Gyruda, beccare tutte le mani un po’ lente di Yorion e prendere sul tempo tutte le strategie creative.

Fires rimane un grande ostacolo e a primo impatto credevo che il match up fosse molto peggiorato al punto da essere disperato, perché prima avevamo reaper e un game plan in grado di potersi riprendere meglio da Defeaning Clarion, ma ripensandoci un po’ a mente lucida e giocando un po’ credo che vincendo il dado ci siano delle probabilità di vincere, poiché c’è una partita post side che è semplice, ossia quella dove siamo on the play: riusciamo a scartare/giocare intorno a clarion. E’ sufficiente avere fortuna g1 col dado e col keep iniziale e ce la possiamo fare. Onestamente però mentre prima ci tenevo molto ad aprire gli occhi ai giocatori di rakdos terrorizzati da un match up che con la build giusta era quasi positivo, ora mentirei nel dire che quando becco fires al mio lurrus non si rizza il pelo dalla paura.

Concludo con le mie tre prese di posizione, cercherò di provocare un po’, non per litigare davvero ovviamente, ma per ragionare insieme su quelli che son gli isterismi di massa dell’inizio season e quelle che invece potrebbero essere paure e opinioni fondate.

1.   In t2 Gyruda non mi sembra un buon mazzo. Capisco che la carta sia fortissima in altri formati e che possa esserci un rischio di ban, ma a mio avviso tutta questa paura in standard è infondata. Il mazzo, se non subisce nessuna forma di interazione da parte dell’avversario, riesce ad affollare il board di 6/6 di quarto, il che è sicuramente una cosa che sulla carta sembra più appartenere al modern o al pioneer piuttosto che allo standard; troppo forte, no? La verità, secondo me, è che come tutti i combo richiede una build molto specifica per poter essere consistente al massimo, questo fa sì che alla fine della fiera Gyruda sia un po’ un insieme di rampini e di cloni, cosa che lo rende veramente sensibile all’hate, perché basta che l’avversario abbia un Mystical Dispute”>Mystical Dispute e tanti saluti, abbiamo tanto mana in gioco, tanti cloni in gioco e poche probabilità di vincere. Il fatto che i companion si peschino tutti i game è sicuramente antipatico, ma non dimentichiamo le restrizioni che impongono! Giocare solo carte pari non è una passeggiata, non poter giocare carte come Nissa, Who Shakes the World o Uro, Titan of Nature’s Wrath rende un nostro potenziale piano alternativo contro i mazzi che ci porteranno in late game impossibile da attuare e non poter giocare a nostra volta dispute ci fa ripiegare su counter troppo costosi per proteggere una spell da 6 mana o su Destiny Spinner”>Destiny Spinner che, francamente, una volta che i control sanno che lo hai di side, non mi sembra essere chissà quale protezione. Inoltre, se il mazzo dovesse crescere in percentuale, inizierà a comparire Hushbringer”>Hushbringer in side dei mazzi bianchi, che rappresenta un ostacolo pressoché insormontabile. Questo è quello che penso io, poi liberissimi di tornare sotto questo articolo tra un mese se dovessi aver preso una grande cantonata e flexarmi nei commenti.

2.       Personalmente penso che, almeno in BR Lurrus, ci sia un po’ troppo entusiasmo intorno a Whisper Squad”>Whisper Squad. Ho provato la carta e non sono convinto che sia valida fino in fondo. E’ ottima con priest, ma anche utterbones”>Gutterbones lo è. All’infuori della sinergia con priest e del fatto che in late possa effettivamente essere un po’ meglio di gutterbones, anche considerando la possibilità di rianimarlo con Lurrus, non vedo particolari motivi per rinunciare alle partenze aggressive con un 2/1 a cc1 per un pizzico di vantaggio in più. Potrei sbagliarmi ovviamente, siamo a inizio formato, non mi scandalizzerei se avessi torto. Son più interessato dalla possibilità di fare gutterbones into butcher con l’avversario on the draw con una terra tappata piuttosto che nella certezza di avere una seconda creatura di priest in qualche scenario un po’ strampalato in cui ne abbiamo una sola. Credo che una volta superato il giustissimo momento iniziale di testing si possa tornare a giocare lo scheletro se il meta imponesse di essere noi gli aggressori in vari match-up. Qualora invece dovessimo ricoprire un ruolo un po’ più value oriented e midrange, allora squad potrebbe essere meglio, ma a quel punto credo giocherei la versione Obosh o un altro mazzo direttamente.

3.       Il mazzo con Winota, Joiner of Forces”>Winota, Joiner of Forces mi ha veramente colpito in negativo.

3 Chandra, Acolyte of Flame

2 Lukka, Coppercoat Outcast

4 Agent of Treachery

4 Bonecrusher Giant

2 Brazen Borrower

4 Charming Prince

4 Elite Guardmage

3 Fblthp, the Lost

2 Thassa, Deep-Dwelling

4 Winota, Joiner of Forces

2 Scorching Dragonfire

3 Fabled Passage

4 Hallowed Fountain

1 Island

2 Mountain

2 Plains

4 Raugrin Triome

4 Sacred Foundry

4 Steam Vents

1 Temple of Epiphany

1 Temple of Triumph

2 Scorching Dragonfire

3 Aether Gust

2 Cubwarden

4 Mystical Dispute

2 Negate

2 Redcap Melee

Capisco la carta sia forte e si possa “flashare” un gent of Treachery”>Agent of Treachery di quarto, ma sinceramente per ora le build mi son sembrate inconsistenti e piene di carte scarse solo per far funzionare una carta che non è il nostro companion. Ho visto partenze esagerate e situazioni in cui il mazzo sembrava di un altro pianeta, ma nel complesso per me è non è ancora valido, anche se l’idea è davvero ottima.

Ringrazio tutto lo staff della pagina, i miei lettori e Le Fiamme di Pompei, il mio team.

Alla prossima!



LIVE ORA! Cliccare per Vedere
Al momento Offline