Giocatore medio - Magic the Gathering Articoli, Mazzi, e Strategia

Pioneer: Kethis Combo

Autore ReFlax
il 30-07-2020

Condividi questo Post

Buongiorno a tutti e ben arrivati a quella che sarà una vera e propria dichiarazione d’ amore (tardivo ma tant’ è) verso un mazzo.
Oggi il vostro Flavio “Reflax” vi parla di Kethis Combo in Pioneer e quanto questo mazzo sia flessibile e adattabile allo stile di gioco e al meta.

LA COMBO

Andiamo per punti e partiamo dalla combo presente nel mazzo. Le carte chiave sono Kethis, the Hidden Hand (va là?!), Diligent Excavator e Jace, Wielder of Mysteries.
Ci sono molte altre carte poi che aiutano nella costruzione della combo ma le vedremo quando parleremo approfonditamente delle scelte di deckbuilding.

In pratica abbiamo bisogno di uno (o più) Diligent Excavator che ci macini il maggior numero di carte leggendarie possibile per poter sfruttare l’ abilità attivata di Kethis che ci permette di lanciarle dal cimitero. Mox Amber è indubbiamente il miglior enabler che abbiamo nel mazzo per questa sinergia grazia al suo cmc 0 e al fatto che ci regala un mana più due carte al cimitero in combinazione con Diligent. Se ne abbiamo una in campo e una al cimitero possiamo provare a partire scambiandole un paio di volte per provvedere a quello che in pratica è un effetto tutore.

Una volta che ci siamo macinati abbastanza carte con questo sistema possiamo lanciare una copia di Jace, Wielder of Mysteries, attivare il suo effetto (o pescare una carta in un altro modo) e vincere così la partita proclamando con fierezza “che schifo le combat phase”.
Semplice no? Mill to win.

DECKBUILDING

Il mazzo esisteva già agli albori del formato ed è rinato grazie allo sban di Oath of Nissa che ci permette di tutorare a costo uno verde una creatura, terra o planeswalker. Normalmente se fatto a turno uno cercheremo il fixer di cui abbiamo bisogno per gestire al meglio il mana (dato che comunque giochiamo quattro colori) mentre lanciato e risolto più avanti nel game potremo cercare il pezzo della combo mancante o una delle tante carte che abbiamo per fare value.
Ora condividerò con voi la lista che sto giocando:

(60)
Ashiok, Dream Render
Soul-Guide Lantern
Jace, Wielder of Mysteries
Teferi, Time Raveler
Oath of Nissa
Mox Amber
Lurrus of the Dream-Den
Teshar, Ancestor’s Apostle
Uro, Titan of Nature’s Wrath
Lazav, the Multifarious
Kethis, the Hidden Hand
Hope of Ghirapur
Emry, Lurker of the Loch
Diligent Excavator
Urborg, Tomb of Yawgmoth
Botanical Sanctum
Blooming Marsh
Mana Confluence
Hallowed Fountain
Temple Garden
Breeding Pool
(15)
Abrupt Decay
Erase
Thoughtseize
Fatal Push
Liliana, the Last Hope
Leyline of the Void
Ashiok, Nightmare Muse
Uro, Titan of Nature’s Wrath

Potete vederla anche cliccando qui 

A queste 75 sono arrivato dopo qualche league di playtest dove ho tagliato un buon numero di carte che secondo me non apportavano abbastanza solidità alla nostra combo. La lista da cui ero partito, se volete fare un confronto è questa qua.

Il mazzo, come vi accennavo è decisamente aperto all’ adattarsi allo stile di gioco di ogni giocatore potendosi settare sia come puro combo (che io prediligo) che come midrange.

 

Vi spiego le mie scelte

I PLANESWALKER

3 Teferi, Time Raveler: ero inizialmente parito da quattro copie di T3feri data la mia smisurata passione per le carte che rompono le regole di MtG ma sono sceso di uno perchè credo bastino data la poca presenza di control decks. Possiamo cercarlo con Oath of Nissa (e lanciarlo con qualsiasi mana-base se abbiamo l’ incantesimo in campo) o recuperarlo dal cimitero con Kethis per proteggerci il turno in cui vogliamo scombare. Il suo bounce effect lo ho trovato sempre molto più utile post-side quando i nostri oppo hanno a disposizione Damping Sphere o hate per il cimitero piuttosto che main-deck, certo, rimbalzare in mano una creatura fastidiosa e farci prendere un turno può essere fondamentale, ma non è una linea di gioco che mi è capitato troppo spesso di seguire dato il meta super-combo di MtgO

2 Jace, Wielder of Mysteries: qui, al contrario di T3feri ho invece deciso di alzare il numero da uno a due. Troppo forte fatto a tre mana scontato con Kethys e -quasi- indispensabile per vincere. Ho preferito quindi evitare di basarmi sulla mono chiusura main-deck in caso di Soul-guide Lantern moleste da parte dei nostril avversari che ci levino il modo di vincere G1. Ho detto quasi indispensabile per vincere perchè esiste una win-line possibile da seguire macinando il mazzo del nostro avversario grazie a Diligent Excavator.

1 Ashiok, Dream Render: semplicemente un tutore che si porta dietro dei fastidi per i nostri avversari, forte ma non tanto da includerlo in altre copie main deck.

I tagli che ho fatto rispetto alla lista di partenza sono stati Tamiyo, Collector of Tales, Liliana, The Last Hope e Vraska, Golgari Queen. Quella che mi è spiaciuto di più far saltare e che diventerebbe in caso il primo re-integro è Tamiyo. E’ un tutore con ogni sua abilità fedeltà e la protezione che ci da dagli scarti fa sempre piacere con tutti i Thoughtseize che girano, il problema però è che a quattro mana vorrei una carta che mi faccia vincere G1, non portarmi avanti. Insomma: troppo lenta per i miei gusti, ma per tutti i player che vogliono un approccio più safe la consiglio. Liliana invece mi pare proprio un “vorrei ma non posso”, insomma, una Tamiyo più scarsa, in questo mazzo. Non mi manca poi assolutamente Vraska nel main deck, mi pare proprio fuori piano anche perchè sacrificarci un permanente spesso e volentieri è veramente difficile nell’ economia dei nostri piani.

LE CREATURE

Ecco il vero core del mazzo:
4 Kethis, the Hidden Hand: il motivo per cui il mazzo esiste e la “namesake card”. Indiscutibili le quattro copie main deck ma comunque difficilmente lo sideremo fuori anche per il suo discount effect su tutte le leggende presenti nel mazzo, per la recursion che ci crea e perchè già di per sè un 3/4 a cc 3 può dire la sua su un board da gestire.

4 Diligent Excavator: Altra parte essenziale per poter scombare questo drop a due uncommon di Dominaria regala un ottimo body nei match-up aggressivi bloccando bene tutti i drop a 1 di Mono Black aggro. Possiamo considerare di sidarlo out nei match dove ci aspettiamo che la nostra combo venga attaccata con dell’ hate.

4 Emry, Lurker of the Loch: ma quanto è forte questa sirena? Continuerò a giocarla ovunque sia possibile. E’ palesemente una delle mie carte preferite degli ultimi anni. In questo mazzo serve da tutore ed enabler per la combo facendoci lanciare dal cimitero una volta aggiuntiva una Mox Amber essenziale per partire. La recursion di protezione che può creare con le varie Hope of Ghirapur vs control è drammatica. Nel peggiore dei casi ci farà value con una Soul-Guide Lantern esiliando a ripetizione il cimitero di un Lotus Breach Combo o pescando una carta in più a turno.

4 Hope of Ghirapur: ecco l’ appena citato drop a 1 artefatto leggendario. Sinceramente è una buona carta ma non so se la lascerò in quattro per a vita. In certi match-up diventa molto comoda ma in altri è giusto uno sconto sul prezzo per lanciare Emry. Recursivo e buon drop a 1, ma se possiamo gli preferiamo sempre Oath of Nissa.

2 Uro, Titan of Nature’s Wrath: questo è un gigantesco “perchè no?!” che diventa sempre un “ah ecco perchè!”. Carta forte non essenziale alla combo ma troppo forte per lasciarla fuori. Tra Excavator ed Emry comunque abbiamo modo di tutorarlo al cimitero e fare un buon 6/6 abbastanza in fretta. Contro mono-red o mazzi comunque aggressivi è veramente bello farlo due o tre volte in un turno con Kethys giusto per prendere il tempo che ci serve per scombare.

1 Teshar, Ancestor’s Apostle: creatura che di per sè definire “bruttina” è farle un complimento. In questo mazzo però Teshar è forte, cavoli se è forte. Ho avuto addirittura la tentazione di alzare a 2 le copie presenti ma poi il cc4 un pò mi ha bloccato. Non è una carta chiave per scombare, alcune volte è una win-more ma altre è essenziale per riportare in campo una Diligent Excavator per partire o una Emry per poterci macinare abbastanza carte in un turno per poter vincere. Giusto ieri in una league mi è capitato di tornare da 1 vita a 19 contro mono-red in un solo turno continuando a riportare in campo degli Uro. Bella sensazione.

1 Lurrus of the Dream-Den: il gattone più amato del pioneer non trova spazio nella side di questo mazzo ma direttamente in main. Può riportare in campo un Excavator, una Mox, un Hope of Ghirapur o un Lazav. Mi piace il suo essere una quinta copia di Kethis anche se con un nerf molto maggiore, sempre trovato utile ma mai sperato di pescarlo sopra altre creature leggendario, buono in mono copia ma forse anche sostituibile per il secondo Teshar.

4 Lazav, the Multifarious: ultimo ma non ultimo il capo della gilda Dimir. In questa sua versione funziona da “copia-extra” di tutte le nostre creature. Possiamo trasformalo in un Uro alla necessità o in un Kethis instant per poter scombare il turno successivo, insomma, ottimo tool. Vale lo stesso discorso fatto per Excavator sulla sua utilità nei blocchi e sul side-out se ci aspettiamo troppo hate per il cimitero.

In questa sezione non ho tagliato nulla rispetto alla lista iniziale ma ho solamente aggiunto copie dei pezzi già esistenti.

 

SPELL NON CREATURA

Qui ho considerato solamente le spell non creatura che non siano planeswalker.

4 Mox Amber: carta fortissima in questo mazzo. Quasi una Mox Opal. Ci dà mana con tutte le nostre creature meno Diligent, ci permette di scombare e fare Jace dal cimitero. Insomma, come sempre i drop a 0 che fanno mana in Magic sono forti, poi se si chiama Mox un motivo ci sarà!

4 Oath of Nissa: la carta che ha ridato linfa vitale al mazzo. Certo, il motivo per cui la Wizard lo ha sbannato non era proprio per portare un altro combo alla ribalta ma io mi accontento e ringrazio!

1 Soul-Guide Lantern: tool che ci fa comodo per Emry, carta forte contro i vari Uro e Inverter nel formato. Slot sostituibile del mazzo senza troppi problemi, in caso di meta aggro ci vedo bene la mono-copia di Oath of Kaya

Tra queste spell rispetto alla prima lista ho tagliato 1 Wishclaw Talisman e 1 Oath of Kaya. Wishclaw è una carta veramente forte ma sinceramente come tutor effect ho già Excavator, Lazav ed Emry, mi pareva abbastanza. Oath of Kaya via dalla mia lista perchè preferisco Uro se devo pensare al vantaggio vite, in più il nostro simpatico 6/6 mi fa pescare una carta e mi avvantaggia sul mana oltre ad avere l’ enorme vantaggio di essere più recursivo anche se visto in mono-copia.

MANABASE

La manabase non è cambiata per nulla nonostante le variazioni a livello di deckbuilding, credo sia ottimale già così. Se il meta – per un motivo a me ignoto – dovesse shiftare verso aggro piuttosto che combo allora avrebbe senso trovare un’ alternativa alle quattro copie di Mana Confluence, fino quel momento, credo rimarrà così.

LA SIDEBOARD

Se parliamo di scelta personale in Magic la side ha un ruolo fondamentale. Ho visto gente listare dei Vizzerdrix in infect come portafortuna, posso aspettarmi di tutto. La mia è composta in quest’ ottica:

1 Uro, Titan of Nature’s Wrath: copia aggiuntiva di Uro derivante dalla mia esperienza in standard con Temur Reclamation. Questa carta entra fissa in match-up aggro dato che voglio vedere sempre un Uro. Sono pochissimi gli spot post side dove aggro non ha risposte alla mia combo e quindi direi che il piano “ti meno, ah, guadagno vite, ah, pesco, a faccio terre addizionali, ah…no basta ho finito” sia validissimo. Contro combo lo definirei inutile e contro control col bianco anche data la presumibilissima presenza di Rest in Peace. Rimane valutabile control control senza il bianco.

2 Abrupt Decay: carta troppo forte nei colori e veramente versatile. distrugge senza possibilità di appello (a meno di Spell Queller infami) RIP e creature moleste. Ho tentato lo split con Assassin’s Trophy per Leyline of the Void ma non mi ci son trovato bene: in pioneer come in legacy (insomma, dove abbiamo combo puri molto forti) una terra in più fa troppa differenza.

2 Erase: Sram Aura’s lo hai già sentito nominare? Ecco, contro quel match-up fa da removal per creature oltre che per incantesimi. Toglie Rip e Leyline nera, fa saltare anche Defeaning Silence, Rule of Law ed Eidolon of Rhetoric. Per un mana mi pare sufficente. Valiabile lo switch con Wilt che ci permetterebbe di distruggere anche Damping Sphere.

2 Thoughtseize: scartino più forte di sempre che entra fisso contro control e combo, ci fa strada o ci permette di rallentare o distruggere i piani avversari.

3 Leyline of the Void: Kethys combo rietra in quei mazzi che se appoggiano Leyline turno zero/uno contro Dimir Inverter lo mettono in serissima difficoltà avendo un buon clock. E’ una win-more contro Dredgless dredge ma principalmente è qui per il match-up sopracitato.

3 Fatal Push: come in ogni formato del nostro amato gioco mono-red e vari mazzi aggro esistono. Magari non faranno questi gran risultati ma esistono decisamente. Inoltre contro mono-white aiuta a prendere tempo. Se di side contro i mazzi più aggressivi vogliamo switchare verso un piano più midrange queste tre copie del removal nero più forte di sempre (dopo Doom Blade per manifesta superiorità) devono entrare per forza.

1 Liliana, the Last Hope e 1 Ashiok, Nightmare Muse: quando meno te lo aspetti ti propongo dei planeswalker. Come li gestisci ora? Ashiok mi ha colpito molto favorevolmente tutte le volte che lo ho giocato, sicuramente un pezzo importantissimo della side. Su Liliana ho dei dubbi e non so se la confermerò più avanti. A Propostito di Lili: se volete più info sullo lore che la riguarda date un occhio a questi video!

 

SIDE-GUIDE

Ora siamo giunti alla succosissima side-guide. Io odio le guide ma perché non darvi la mia opinione su come gestire i cinque match-up più presenti online?

VS Mono Black Aggro:
IN: + 2 Abrupt Decay + 3 Fatal Push + 1 Liliana, the Last Hope + 1 Uro, Titan of Nature’s Wrath
OUT: – 1 Jace, Wielder of Mysteries, – 1 Teshar, Ancestor’s Apostle – 2 Hope of Ghirapur – 1 Diligent Excavator – 2 Emry, Lurker of the Loch
Da parte loro entrerà hate per la nostra combo sia contro il cimitero (come Leyline e Agonizing Remorse) sia contro le nostre carte chiave (vedi Lost Legacy). Aspettiamoci quindi di dover assumere il ruolo di control player e dover gestire le loro minacce prima di impostare il nostro ritmo al game.

VS Dimir Inverter:
IN: + 2 Thoughtseize + 1 Liliana, the Last Hope + 3 Leyline of the Void + 1 Ashiok, Nightmare Muse + 2 Thoughtseize
OUT: – 1 Jace, Wielder of Mysteries, – 1 Teshar, Ancestor’s Apostle – 2 Diligent Excavator – 2 Emry, Lurker of the Loch – 2 Mox Amber – 1 Soul-Guide Lantern
Grafdigger’s Cage e Damping Sphere saranno aggiunte dalla side ai già presenti scart maindeck. Scombare non è facile contro lo Splinter Twin del formato. Io eseguo sempre questo cambio totale di strategia che mi porta a giocare contro la sua side cercando di limitare l’ impatto che le carte inserite dal nostro avversario avranno sul nostro game-state.

VS Mono-White Devotion:
IN: + 2 Abrupt Decay + 2 Erase + 3 Fatal Push + 1 Uro, Titan of Nature’s Wrath
OUT: – 4 Hope of Ghirapur – 2 Mox Amber
I nostri artefatti contro di loro sono poco utili (e utilizzabili) dato Karn, the Great Creator quindi ne sido fuori buona parte. G1 non siamo per nulla messi male a meno di partenze a strappo del nostro avversario, ma di base dovremmo portarla a casa. G2 non lasciamogli sviluppare board e imponiamoci noi. Occhio a Gideon of the Trials main deck che ci costringerà a ucciderlo prima di poter scombare. Per questo match-up in particolare e proprio per il pw a costo 3 sto cercando di capire se togliere uno slot a Fatal Push per un Eliminate di side.

VS Lotus Breach:
IN: + 2 Abrupt Decay + 2 Erase + 2 Thoughtseize + 3 Leyline of the Void
OUT: – 1 Jace, Wielder of Mysteries, – 2 Uro, Titan of Nature’s Wrath – 4 Oath of Nissa – 2 Teferi, Time Raveler
Ecco il mio altro mazzo preferito del formato (no, no sono una bella persona). Combo decisamente più focused di noi sul piano “vinco millandomi” e per questo pericoloso. G1 ci sarà pochissima interazione da parte nostra se non la mono copia di Soul-Guide Lantern e per questo non è proprio il nostro miglior MU, dovremo partire forte. Tendenzialmente il nostro avversario non siderà e ci farà assumere il ruolo di mazzo control. Leyline è un bel fastidio per breach ma ricordatevi che ora come ora giocano tre copi (circa) di bounce effect già main deck: non mulligate a quattro delle buone mani per trovare l’ incantesimo nero!

VS Burn:
IN: + 1 Uro, Titan of Nature’s Wrath + 2 Abrupt Decay + 3 Fatal Push + 2 Erase
OUT: – 1 Jace, Wielder of Mysteries – 2 Teferi, Time Raveler – 4 Hope of Ghirapur – 1 Emry, Lurker of the Loch
Hope of ghirapur credo sia al suo peggio in questo match-up e quindi lo saluto senza troppi problemi. Il problema principale che ci propone questo mazzo è allo stesso tempo il suo piano: un clock veramente veloce con cui confrontarci. Se main deck risolvono un Eidolon of the Great Revel non ci vedo per nulla favoriti. G2 preparatevi a vedervi arrivare contro Rest in Peace e Chained to the Rocks come se piovessero e uccidete qualsiasi creatura si muove dalla loro parte del board accettando anche dei trade se potete. Il piano è azzerarli e vincere di Uro.

Questo per ora è tutto ragazzi, spero giochiate il mazzo e possiate a vostra volta dirmi la vostra per poterci confrontare su questo archetipo!



LIVE ORA! Cliccare per Vedere
Al momento Offline