Modern
Colossal Hammer by Dimitry Burmak

Vi piace aver sette mana di terzo? E poter fetchare per Mystical Tutor? Cosa ne dite di castare Primeval Titan di secondo? Ammetetelo, one-shottare la gente con un innocente Inkmoth Nexus vi ha sempre attirato…

Se vi sembra che anche solo una di queste cose faccia al caso vostro, bhe, è il momento di iniziare a giocare Modern!

Come per il pioneer, visto il cartaceo attualmente in stand-by, la casa del modern è Magic Online e, sempre come per il pioneer, avere un punto di partenza per iniziare a grindare è fondamentale. In questo articolo proverò a darvi qualche opinione generica sul formato, e a consigliarvi qualche strategia competitiva che può fare al caso vostro se volete approcciarvi al formato.

(Qui comunque trovate tutte le liste aggiornate che abbiano fatto almeno un 5-0 nelle leagues e le top32 degli eventi premium su MTGO)

Introduzione al modern

In termini di archetipi esistenti, il modern, è un formato molto vasto, forse il più vasto in assoluto. Se da un lato questa è la sua grande attrattiva, bisogna anche tenere presente che questa grande varietà implica un numero pressochè sconfinato di interazioni peculiari, match up strambi e scelte controintuitive.

Per questo motivo familiarizzare con il formato è estremamente lungo e difficile, e a essere premiata è soprattutto la conoscenza approfondita di un archetipo e di tutti i suoi match up. Per questo vi raccomando di cambiare mazzo il meno possibile e focalizzarvi sull’imparare alla perfezione quello che avete scelto, iniziando col guardare stream e leggere articoli per imparare i “trucchi del mestiere” da chi è già uno specialista.

Anche se il formato apparentemente sembra poco interattivo, le scelte da prendere sono molte e significative; dunque prima di lanciarvi alla conquista della trophy leaderboard assicuratevi di:

  • avere un’ idea precisa di quali mani possano essere tenibili e quali no. Le partite possono durare relativamente poco, motivo per cui molto dipende dalla vostra mano iniziale: tenere mani subottimali è un errore tipico dei principianti.
  • conoscere a memoria alcune linee di gioco che capitano spesso, o in generale saper goldfishare il mazzo in maniera ottimale

Detto ciò passiamo ad alcuni mazzi che a mio avviso valgono la pena di essere imparati.

4c Uro-Omnath control / Sultai Uro

Omnath, Locus of Creation

1200 tix di costo (probabilmente il mazzo più costoso di tutto mtgo, tanto che molti servizi di rental non permettono di affittarlo), un livello di difficoltà molto elevato (come tutti i mazzi reattivi richiede ottima conoscenza del formato) e per di più è praticamente impossibile finirci una lega in meno di due ore e mezza, correndo spesso il rischio di timare out…perchè mai vi sto consigliando questo mazzo, che sembra contravvenire a TUTTE le linee guida che definiscono un archetipo “buono per grindare”?

La risposta, a mio avviso, è molto semplice: è il mazzo più forte, e non di poco. Il power level delle singole carte è altissimo, i counter permettono di gestire potenzialmente qualsiasi minaccia, le fonti di vantaggio carte abbondano e persino le terre (Field of the Dead e Mystic Sanctuary) sono spesso in grado di farvi vincere le partite!

Insomma, se il tempo e i soldi non vi mancano e volete un mazzo divertente ed estremamente competitivo, che vi faccia sudare freddo ad ogni banlist e vi garantisca di essere sempre al top, a prescindere dal meta, non esitate a buttarvi su questo, o se preferite il control hardcore al ramp, provate la versione sultai!

4C Omnath/Uro

Deck (60)
Breeding Pool
Cryptic Command
Field of Ruin
Field of the Dead
Flooded Strand
Force of Negation
Forest
Growth Spiral
Hallowed Fountain
Hour of Promise
Island
Jace, the Mind Sculptor
Ketria Triome
Lightning Bolt
Mana Leak
Misty Rainforest
Mystic Sanctuary
Omnath, Locus of Creation
Path to Exile
Raugrin Triome
Scalding Tarn
Snow-Covered Forest
Snow-Covered Island
Snow-Covered Plains
Steam Vents
Stomping Ground
Teferi, Hero of Dominaria
Teferi, Time Raveler
Temple Garden
Uro, Titan of Nature’s Wrath
Wrenn and Six
Sideboard (15)
Aether Gust
Ashiok, Dream Render
Celestial Purge
Cleansing Wildfire
Condemn
Dovin’s Veto
Engineered Explosives
Firespout
Veil of Summer

Sultai Uro Control

Deck (60)
Abrupt Decay
Aether Gust
Archmage’s Charm
Bloodchief’s Thirst
Breeding Pool
Cryptic Command
Fatal Push
Field of Ruin
Field of the Dead
Flooded Strand
Force of Negation
Island
Jace, the Mind Sculptor
Mana Leak
Misty Rainforest
Mystic Sanctuary
Polluted Delta
Primeval Titan
River of Tears
Snow-Covered Forest
Snow-Covered Island
Spell Snare
Swamp
Thoughtseize
Uro, Titan of Nature’s Wrath
Watery Grave
Zagoth Triome
Sideboard (15)
Aether Gust
Ashiok, Dream Render
Assassin’s Trophy
Bloodchief’s Thirst
Damnation
Engineered Explosives
Kozilek, Butcher of Truth
Life from the Loam
Mystical Dispute
Thoughtseize
Veil of Summer

Selesnya Reclaimer

Elvish Reclaimer by Victor Adame Minguez

Decisamente più semplice del classico Amulet, questo mazzo, benchè a volte sembri un po’ lento, ha un ottimo grado di consistenza, dei buoni elementi interattivi ed un lategame a prova di bomba.

Se vi piacciono i panzoni, questo è un ottimo punto di partenza, molto meglio di trono perché subisce molto meno l’hate e non è auto-morto da combo. Molte linee tipiche di questo mazzo sono in comune con Amulet, quindi, dopo avere imparato questo, aggiungere un’altra freccia al vostro arco dovrebbe risultarvi piuttosto agevole.

Selesnya Reclaimer

Deck (60)
Blast Zone
Bojuka Bog
Castle Garenbrig
Cavern of Souls
Dryad of the Ilysian Grove
Eladamri’s Call
Elvish Reclaimer
Explore
Field of the Dead
Flagstones of Trokair
Forest
Ghost Quarter
Path to Exile
Plains
Primeval Titan
Radiant Fountain
Selesnya Sanctuary
Skyclave Apparition
Snow-Covered Forest
Snow-Covered Plains
Springbloom Druid
Tangled Florahedron
Temple Garden
Valakut, the Molten Pinnacle
Vesuva
Windswept Heath
Wooded Foothills
Sideboard (15)
Aven Mindcensor
Celestial Purge
Collector Ouphe
Dismember
Eidolon of Rhetoric
Kozilek, Butcher of Truth
Linvala, Keeper of Silence
Ramunap Excavator
Reclamation Sage
Relic of Progenitus

Selesnya Heliod

Heliod, Sun-Crowned by Luis Lasahido

Vi piacciono le creature? Vi piace Collected Company? Vi piace cliccare disperatamente lo stesso punto dello schermo con il mouse centinaia di volte mentre i vostri occhi diventano sempre più arrossati e la vostra propriocezione scivola via, lasciandovi come un guscio svuotato che è in grado solo di premere tasti fino a che non raggiunge le 400 vite? Vi piacciono gli Arbor Elf?

A chi non piacciono queste cose! Si dà il caso, peraltro, che il buon Andrea Piemonti abbia scritto un articolo davvero approfondito su questo mazzo non molto tempo fa, quindi, se siete alla ricerca di contenuti in italiano super istruttivi che vi permettano di iniziare a trasformarvi in macchine prive di emozioni capaci solo di attivare Spike Feeder grindare in modo proficuo, dategli un’occhiata!

Selesnya Heliod

Deck (60)
Arbor Elf
Auriok Champion
Collected Company
Conclave Mentor
Eladamri’s Call
Forest
Heliod, Sun-Crowned
Horizon Canopy
Misty Rainforest
Pendelhaven
Plains
Prismatic Vista
Ranger-Captain of Eos
Skyclave Apparition
Spike Feeder
Temple Garden
Utopia Sprawl
Walking Ballista
Windswept Heath
Wooded Foothills
Sideboard (15)
Auriok Champion
Choke
Damping Sphere
Nevermore
Path to Exile
Veil of Summer
Wheel of Sun and Moon

RG Belcher

Belcher è molto famoso tra gli appassionati perché per la legge della sfiga quando le beccate voi vi ammazza di primo, mentre quando lo becca uno streamer a caso, che gioca una donation decklist di monoblu trono che non vincerebbe neanche una partita di limited, mulliga a 3 e muore da solo.

Goblin Charbelcher by Stephen Tappin

Scherzi a parte, trattandosi di un combo all in è ovviamente un mazzo fragile (meno di quanto sembri), lineare (ma non pensate che mulligare con questo mazzo sia facile!), debole contro qualsiasi forma di interazione (se l’oppo ha il tempo di pescarla e il mana per castarla…) ma capace di vincere la partita molto velocemente, e che diventa infermabile se avete la cosiddetta “chiappa calda”: lo sa bene il nostro Andrea, che proprio con Belcher due settimane fa è arrivato fino alle semifinali dello showcase Qualifier! Un consiglio spassionato: se siete interessati a questo tipo di mazzi e volete rovinare la giornata alla gente ammazzando i vostri avversari di turno uno nelle leghe, considerate di abbonarvi al patreon di Sodek, che è il vero e proprio guro di questo tipo di strategie.

RG Belcher

Deck (60)
Agadeem’s Awakening
Bala Ged Recovery
Blood Moon
Desperate Ritual
Goblin Charbelcher
Irencrag Feat
Lightning Bolt
Manamorphose
Pact of Negation
Pyretic Ritual
Recross the Paths
Reforge the Soul
Shatterskull Smashing
Simian Spirit Guide
Spikefield Hazard
Turntimber Symbiosis
Valakut Awakening
Sideboard (15)
Anger of the Gods
Assassin’s Trophy
Defense Grid
Flame Slash
Leyline of Sanctity
Nature’s Claim
Sweltering Suns
Veil of Summer
Vexing Shusher

Anche per oggi è tutto, alla prossima, e buon modern!

Di Flavio Pisani

TWITTER: https://twitter.com/PisaniFlavio IG: https://www.instagram.com/re_flax/?hl=it FB: https://www.facebook.com/flavio.pisani1