Giocatore medio - Magic the Gathering Articoli, Mazzi, e Strategia

Modern Gift Storm 101 – cosa è cambiato con Zendikar?!

Autore ReFlax
il 09-10-2020

Condividi questo Post

Assolutamente nulla.

Buona giornata.

Storm

 

 

 

 

 

 

No dai, scherzi a parte. Io sono il vostro EvilFlavio e oggi parliamo un pò del mio pet deck modern: Izzet Storm!

 

Storia del mazzo – Vintage&Legacy

La meccanica storm esiste da moltissimi anni in MtG (per esattezza le prime carte con questa keyword risalgono a Flagello, nel 2003 e sono quella gioia di spell che si chiamano Brain Freeze, Hindering TouchHunting PackReaping the Graves ma soprattutto Mind’s Desire!) e da sempre provoca fortissimi mal di testa a chi la subisce.

In ogni formato dal vintage al modern abbiamo mazzi che usano come base questa meccanica e spessissimo sono tier deck alti. Soprattutto se abbiamo a disposizione delle fonti di mana non terra efficienti (come in vintage con le varie Mox o in legacy con Dark Ritual).

Per esempio vi porto qui sotto un paio di liste, la prima è Vintage:

LANDS (13)
Flooded Strand
Island
Polluted Delta
Scalding Tarn
Tolarian Academy
Tundra
Underground Sea

CREATURES (2)
Monastery Mentor
Snapcaster Mage

INSTANTS and SORC. (28)
Ancestral Recall
Brainstorm
Demonic Tutor
Flusterstorm
Force of Will
Gitaxian Probe
Hurkyl’s Recall
Mental Misstep
Merchant Scroll
Mystical Tutor
Night’s Whisper
Paradoxical Outcome
Ponder
Preordain
Repeal
Time Walk
Tinker
Vampiric Tutor
Yawgmoth’s Will

OTHER SPELLS (17)
Black Lotus
Bolas’s Citadel
Karn, the Great Creator
Mana Crypt
Mana Vault
Mox Emerald
Mox Jet
Mox Opal
Mox Pearl
Mox Ruby
Mox Sapphire
Narset, Parter of Veils
Sensei’s Divining Top
Sol Ring

SIDEBOARD (15)
Balance
Bloodchief’s Thirst
Force of Negation
Hurkyl’s Recall
Mycosynth Lattice
Mystic Remora
Pithing Needle
Sorcerous Spyglass
Soul-Guide Lantern
Sphinx of the Steel Wind
Tormod’s Crypt

Come potete vedere qui non si scherza per niente e si gioca addirittura Monastery Mentor per popolare il nostro board. I vari mox e Black Lotus sono quello che ritengo il miglior esempio di fonti di mana non terra al mondo (si, anche meglio di Mana Crypt perché non ci fanno danno, tiè).

In legacy invece abbiamo a disposizione sia i rituali citati prima abbiamo qualche figurina interessante:

LANDS (15)
Bayou
Misty Rainforest
Polluted Delta
Snow-Covered Island
Snow-Covered Swamp
Tropical Island
Underground Sea
Volcanic Island

INSTANTS and SORC. (34)
Ad Nauseam
Brainstorm
Cabal Ritual
Dark Ritual
Duress
Infernal Tutor
Past in Flames
Ponder
Preordain
Tendrils of Agony
Thoughtseize
Veil of Summer

OTHER SPELLS (11)
Lion’s Eye Diamond
Lotus Petal
Wishclaw Talisman

SIDEBOARD (15)
Abrupt Decay
Carpet of Flowers
Chain of Vapor
Defense Grid
Echoing Truth
Empty the Warrens
Hurkyl’s Recall
Surgical Extraction

Cabal Ritual E l’ espressione del sogno proibito di ogni storm player. Cincue mana a cc2 sono una bellezza anche solo da immaginare (si, certo, ci vuole soglia, altrimenti non è nien’t altro che un Pyretic Ritual nero ma dai, sette carte al cimitero fra Lotus Petal e fetch le abbiamo abbastanza in fretta).

Bene, quindi abbiamo già capito una cosa fondamentale: per giocare mazzi forti a base storm sarebbe meglio avere a disposizione il nero.

In modern non lo abbiamo, perfetto.

Ai giorni nostri – Modern

Perchè giocare UR storm?!

Nonostante non esista quai mai un meta agile per questo combo in particolare la fan base di storm rimane sempre abbastanza ampia: perché?!

Il fattore economico

Molto semplice, E l’ emblema del mazzo da poveri. Questa non E del tutto una battuta. Il fattore economico rimane molto rilevante in un formato come il modern che al momento sembra anche più costoso del legacy. Per farci un’ idea prendiamo degli screen dal CardTrader, il nostro partner per quello che riguarda il mondo cartaceo di MtG:

 

Qui uno screen del prezzo totale per poter acquistare da zero un UR storm completo:

 

Come potete notare con circa 230 – 250 dollari (195 – 215 Euro) possiamo permetterci tutto il mazzo (compreso di carte di Zendikar rising). Qui sotto invece riporto uno screen relativo a un tier 1 del fomato (relativamente economico) ovvero BR 8 shadow:

Notate già l’ incredibile differenza. Questa decklist la possiamo giocare investendoci circa 515 – 540 $ ( 440 – 460 Euro). Non ho preso in considerazione nemmeno una Omnath Pile per non andare troppo oltre.

L’ attenzione di WotC è chiaramente sullo standard ma i nuovi player che vogliono approcciarsi a formati non sottoposti a rotazione comunque devono confrontarsi col mercato secondario e con questi prezzi, non è un fattore da sottovalutare.

La complessità del mazzo

Se parliamo di combo (in generale) ci sono delle meccaniche emblematiche: storm è sicuramente la prima che salta in mente a noi giocatori di media e vecchia data. Un giocatore approdato da poco sulle sponde dei formati eternal potrebbe avvicinarsi più a concetti come Oops Alla Spells o KCI (che poi comunque di base poteva vincere anche con una sana Grapeshot ma esistevano opzioni molto più valide).

In ogni caso il mazzo si presenta complicato da gestire nelle scelte di gameplay e di card selection a primo acchitto per un giocatore non “avvezzo” all’ archetipo (in re Alta capiti certi pattern e consolidate alcune linee di gioco leggere le mani iniziali e di conseguenza tutti gli scry a nostra disposizione diventa molto più semplice). Per questo si può facilmente intuire l’ attrazione provocata da un mazzo complicato e che quindi, forse sbagliando, forse no, ci si presenta come skill-intensive.

La versatilità del mazzo

Nonostante il mazzo non disponga dello stesso numero di chiusure da Affinity ai tempi d’ oro e sia “limitato” a dei turni da almeno 10 – 12 spell o a un numero infinito di goblin grazie a Empty the Warrens (che notoriamente muoiono sempre o quasi) le linee di gioco possibili sono svariate. Possiamo gestire la partita andando all-in  protetti da un Mystical Dispute o rimanere conservativi per poter gestire il tutto su due o piU turni in base alle scelte di pescata che facciamo. A me personalmente capita spessissimo per il mio stile di gioco di passare da combo molto spinto in G1 a – quasi – UR control in G2 utilizzando Aria of Flame come chiusura.

Prima di Zendikar Rising

Per purissimo caso poco prima dell’ uscita di Zendikar Rising ho portato a casa un’ ottimo risultato con Storm alla tappa del King of Magic (KOM) di Milano e qui potete trovare la mia decklist insieme alle altre della top 8. 

Le 75 che mi hanno aiutato a portare a casa il risultato sono state queste:

Creatures: (7)
Baral, Chief of Compliance
Goblin Electromancer

Sorceries: (12)
Serum Visions
Sleight Of Hand
Grapeshot
Empy The Warrens
Past In Flames

Instants: (23)
Desperate Ritual
Pyretic Ritual
Manamorphose
Opt
Gifts Ungiven
Repeal
Remand
Unsubstantiate
Lands: (33)
Shivan Reef
Steam Vents
Spirebluff Canal
Island
Snow-Covered Island
Snow-Covered Mountain
Fiery Islet
Empty The Warrens
Aria Of Flame
Mystical Dispute
Brazen Borrower
Lightning Bolt
Flame Slash
Abrade
Shenanigans
Pieces Of The Puzzle

Lista bene o male stock con giusto quel tocco di spicy per Borrower di side per i match up più grindosi ( e anche perchè a me Echoing Truth non ha mai tirato su più di un pezzo per volta).

Cosa mi piaceva di questa lista? Tutto. Il fatto di on giocare le fetch è molto personale (e rientra perfettamente nel tocco budget del mazzo). Io e il caro Regisauro – personaggio mitologico del gruppo del GMDM nonché mio compagno di team e stormate – su questo, per esempio, coziamo. Io non le gioco anche per un fattore legato ai moltissimi scry che ci permettono di “stackare” il mazzo, lui le gioca per ridurre la possibilità di migliorare le pescate e potersi permettere di giocare Blood Moon in side. Insomma, il mazzo ha comunque spazio di manovra nel buildarlo.

In ogni caso le liste erano pressoché tutte costruite con l’ idea di essere il più solide possibile senza lasciar spazio a troppo slot fancy per quel che riguarda le spell.

Dopo Zendikar Rising

Ok, è arrivata la novità. Noi player di storm abbiamo sempre quel misto di eccitazione e paura nel veder carte nuove approdare nel nostro formato. Negli ultimi anni ci sono capitate delle bombe tipo Aria of Flame o Pieces of the Puzzle (senza contare quel simpaticissimo Baral, l’ amico dei Goblin) ma ci siamo trovati fra le scatole spell veramente ingombranti, prima di tutte Force of Negation. Se prima la situazione era “ah, sei tapped?! Ho vinto.” ora è più un “dannazione, si è tappato out, non posso mai vincere.”, eh si, perchè l’ unica sfiga della nostra combo, a differenza dei cugini amanti di Ad Nauseam è che noi uccidiamo gli oppo a velocità sorcery.

In ogni caso, agli spoiler di ZR ho addocchiato subito due carte: Valakut AwakeningSilundi Vision. Ovviamente anche Riverglide Pathway mi ha colpito subito ma ero in clima “vorrei tanto una nuova spell da usare”.

Valakut Awakening

Carta dal power-level secondo me altissimo. A soli tre mana peschiamo dalle due alle otto carte a velocità interruzione (momento amarcord). Fortina no?! Ci manca una terra? eh va beh, sacrificheremo questa spell. Abbiamo in campo uno dei nostri orsetti che riducono il cc delle instant?! ah, due mana pesca 3/4?! esticaz…benissimo direi. Non so, mi è partito un hype infinito e la ho provata fin da subito.

Silundi Vision

Caso ben diverso per questa spell blu (anche lei sacrificabile in caso ci manchi una terra). L’ interessa dapprima era fortissimo, mi pareva un grande upgrade per Pieces portandola in doppia copia direttamente nella main. Il power level della carta però mi ha deluso abbastanza nella vita vera rispetto al fanta magic. Sarà che ho giocato per anni senza maindeckare Pieces o similari ma mi sembrava sempre di uscire molto dal game plan iniziale, soprattutto quando mi mettevo in fondo al mazzo un Baral o un Goblin. Insomma, mi pare più una carta da side considerando il fatto che il nostro land-count non è sceso ma dato che in side abbiamo già Pieces mi son trovato spessimo a sidarla fuori per sostituirla. Bene ma non benissimo.

Quindi…

Quindi direi che ZR non ha portato tutto questo value aggiuntivo all’ archetipo. Presumibilmente perché nessuno alla Wizard pensa ai pover(y)o giocatori di storm come me.

storm

Vediamo un pò la lista attuale (che sto giocando, almeno):

(75)
Goblin Electromancer
Baral, Chief of Compliance
Valakut Awakening/Valakut Stoneforge
Repeal
Sleight of Hand
Remand
Unsubstantiate
Desperate Ritual
Gifts Ungiven
Manamorphose
Opt
Pyretic Ritual
Empty the Warrens
Grapeshot
Past in Flames
Serum Visions
Fiery Islet
Riverglide Pathway
Snow-Covered Island
Mountain
Island
Shivan Reef
Steam Vents
Spirebluff Canal
Empty the Warrens
Flame Slash
Abrade
Aria of Flame
Lightning Bolt
Mystical Dispute
Pieces of the Puzzle

Cosa è cambiato?! Pocho ad occhio, ma la terra bi fronte e Valakut Awakening hanno dato un gran boost al mazzo imho. Il triplo Mystical Dispute di side è obbligatorio al momento in un formato dominato dalle Omnath pile. Flame Slash lo ho sempre giocato e dato che Humans è di nuovo un mazzo vero diversificare i removal pare necessario.

Ok ragazzi, ditemi la vostr su questo mazzo e su cosa giocate al momento con tutto quello che Zendikar Rising ha portato al modern!



LIVE ORA! Cliccare per Vedere
Al momento Offline