Ciao a tutti, ben ritrovati dal vostro terlollo15; oggi, come di consuetudine, parleremo del Qualifier Weekend e del metagame, che si terrà questo sabato 27 dalle 15 e che streammerò, come sempre, sul mio canale twitch. (follows are appreciated)

Nell’ultimo mese, dall’uscita di Kaldheim, c’è stato un evolversi di mazzi al top dello Standard (che ora è un formato molto sano, come dice Paride nel suo articolo) grazie ai tornei di Star City Games con i quali il metagame si è definito come segue

Metagame: Week 1

Durante i tornei SATELLITE della prima settimana, il mazzo che ha eccelso, con diversi 6-0, è stato Rakdos Sacrifice; il mazzo punta a vincere i matchup creaturosi avendo di main carte come Claim the Firstborn , The Akroan War  e molte altre carte fastidiose, soprattutto per i mazzi basati sulle creature. Nella finale di domenica è stato il mazzo più giocato, ma sicuramente non quello che ha riscosso il maggior successo; infatti, Sultai Ultimatum ha piazzato ben 4 giocatori in top 12 (2 dei quali in finale) anche grazie all’ottimo matchup contro lo stesso Rakdos.

Sultai Ultimatum by Kensuke Kato (1st place)

Metagame: Week 2


Ormai era chiaro a tutti che il deck to beat fosse SULTAI. Perciò i mazzi migliori sono diventati gli aggro molto spinti, come Mono Red e Mono White. Questi ultimi vantano un ottimo matchup contro Sultai e perciò sono riusciti ad accaparrarsi ben 5 posti in top 8, avendo rispettivamente il 56% e il 54% di winrate in tutto l’SCG Kaldheim Championship Qualifier 5K$

MONO-WHITE Aggro by Gabriel Silva (1st place)

           MONO-RED Aggro by Mattia Rizzi (9th place)

Metagame: Week 3

Nell’ultima settimana, nel 5K$ SCG Kaldheim Championship Qualifier, il metagame ha subito un’ennesima evoluzione. Oltre ai già presenti Sultai, Mono-Red e Mono-White, sono emersi altri due mazzi molto interessanti: Naya COMBO e Jeskai Cycling, con winrate rispettivamente del 59% e del 57%. Mono-Red Aggro ha continuato a performare in maniera consistente ottenendo un ottimo 56% winrate!

  Naya Combo by liopoil (4th place)

   Jeskai Cycling by simon kamekrow (2nd place)

Questi 2 mazzi possono essere un’ottima scelta per questo weekend e, personalmente, penso che Naya sarà la mia scelta. Il mazzo punta a fare di turno 4 Showdown of the Skalds , per fare di quinto turno un Goldspan Dragon , che viene pompato con Unleashed Fury , presentando così danni letali in un solo turno.

Come si può ben vedere dalla foto, Naya presenta ottimi matchup contro gran parte del field (dati dell’ultima settimana), trovando difficile solamente il matchup contro Cyling e Rakdos.

Quali mazzi aspettarsi?

Bene, abbiamo parlato un po’ dell’overview del Metagame delle ultime settimane, ma ora arriviamo al sodo: cosa aspettarsi durante il Qualifier Weekend!

Il mazzo più giocato sarà, senz’ombra di dubbio, Mono-Red; ne deduco che il mazzo da giocare debba avere come minimo un buon match-up contro di esso. Per questo motivo, Cycling non sarà una scelta così buona come in molti potranno pensare.

Il secondo mazzo più giocato sarà, molto probabilmente, Sultai. Nei commenti precedenti non ho nominato Gruul Adventures, il mazzo migliore del pre-Kaldheim, che rimane sempre un ottimo mazzo; unica pecca: soffre da Sultai e da Naya; però, in un meta con tanti Mono-Red, è giocabile.

Stesso discorso per Esper Doom, mazzo che ho giocato personalmente ai tornei SCG e che rimane sempre nei top tier (ora lo reputo un tier 2), anche per colpa delle scarse performance nei vari SCG. Andando avanti troveremo i sopracitati Mono-White e Naya che sono due mazzi che vantano un buon matchup contro Sultai.

Infine, un altro mazzo che viene giocato ed esisteva già prima di Kaldheim è Dimir Rogues: purtroppo per gli amanti del mazzo (sicuramente gli avversari saranno felici), esso non è più competitivo come una volta vista la presenza di tanti mazzi aggro che sono un pessimo matchup per Rogues.

Cosa giocherò?

Ebbene, ora che vi ho mostrato un po’ i miei ragionamenti sul metagame attuale e su quello che ci si potrà aspettare al torneo vi parlerò anche della scelta, secondo me, migliore per il torneo. Personalmente prendo spesso spunto dai grafici dei winrate o da siti, come mtgmeta.io, dove viene mostrato il winrate dei mazzi in generale e nei rispettivi matchup. Questa volta mi ha impressionato Naya, allora ho deciso di far con esso qualche partita su Arena e mi ha colpito particolarmente: combina il pacchetto adventures (4 Edgewall Innkeeper , 4 Lovestruck Beast , 4 Bonecrusher Giant , 4 Giant Killer , 4 Shepherd of the Flock ) e la combo “one-shot” con Goldspan Dragon , Unleashed Fury  e Kazuul’s Fury , il tutto che viene protetto da Sejiri Shelter . Il mazzo, inoltre, riceve gas da Showdown of the Skalds , grazie a cui riesci a fare consistentemente 20 danni dal nulla di quinto turno essendo pure protetto da removal o a vincere partite che si protraggono per molto tempo o al topdeck. La lista candidata, per ora, è la stessa che ho messo sopra, ma che allegherò nuovamente

Match-up

Mono Red

Match-up molto giocato, sul 50-50, conta molto pescare le proprie carte chiave. Sicuramente la carta chiave per Naya è Lovestruck Beast , in quanto riesce a piazzare un bloccante per i primi turni ed un bel ciccione 5/5 di terzo turno attraverso il quale non è così semplice passare per il giocatore di monorosso. A seguire la seconda migliore carta è Bonecrusher Giant . Dalla parte di monorosso è molto importante Embercleave  per superare la difesa di Lovestruck Beast.
SIDEBOARD: sono molto forti i removal (Dragonfire, Redcap) e anche Reidane è un’ottima hate card visto che Mono-Red gioca quasi tutte Snow-Lands; infine The Akroan War  non è male, la preferisco, però, on the play. Non mi piacciono gli Shepherd of the Flock  e tolgo anche una Kazuul’s Fury  e una Unleashed Fury 

Sultai

Match-up favorevole, in quanto la tua “combo one-shot” viene bloccata difficilmente. Non c’è nessuna carta chiave in particolare per Naya, basta solamente fare attenzione a giocare attorno a Extinction Event  e anche a Jwari’s Disruption .
SIDEBOARD: i 2 Roiling Vortex  sono veramente forti visto che praticamente bloccano Ultimatum, Fenice non mi dispiace perché è resiliente e lo stesso vale per Ox of Agonas. Non mi piacciono i Giant Killer perché non aiutano nella race, nonostante uccidano Yorion, Sky Nomad, visto che il piano di Naya è di portare il giocatore di Sultai quanto più basso possibile di punti vita per poterlo uccidere con un drago rapido dopo una rimozione di massa o con un Gruul

Molto simile a Mono-Red, sia per carte chiave, sia per sidate. The Akroan War qua è anche molto forte se si parte per secondi, visto che gioca meno “creaturine” e più ciccioni che tendi a rubare molto volentieri.

Mono White

Sembra essere un match-up favorevole, non posso dire lo stesso riferendomi ai 2 match che ho giocato (anche perché sono state più le volte in cui ho mulligato che le mani tenute a 7). In ogni caso, le carte chiave sono sempre le stesse: Lovestruck Beast (l’1/1 qua è particolarmente utile visto che [mtg_card] Seasoned Hallowblade ">Kazuul’s Fury[/mtg_card[.

Gruul

Molto simile a Mono-Red, sia per carte chiave, sia per sidate. The Akroan War qua è anche molto forte se si parte per secondi, visto che gioca meno “creaturine” e più ciccioni che tendi a rubare molto volentieri.

Mono White

Sembra essere un match-up favorevole, non posso dire lo stesso riferendomi ai 2 match che ho giocato (anche perché sono state più le volte in cui ho mulligato che le mani tenute a 7). In ogni caso, le carte chiave sono sempre le stesse: Lovestruck Beast (l’1/1 qua è particolarmente utile visto che [mtg_card] Seasoned Hallowblade  ha 1 di costituzione) e Bonecrusher Giant. Per quanto riguarda la sideboard, si sida allo stesso modo di Mono-Red, con la sola differenza che qua abbiamo una hate card per eccellenza (che si mette al posto di Redcap Melee): Archon of Absolution , che post-sideboard diventa la carta chiave per eccellenza.

Mirror

Nulla da dire in particolare: bisogna schierare il drago il prima possibile stando attenti a Giant Killer(per il quale bisogna avere la protezione). Spesso il game tenderà ad andare per le lunghe, perciò sarà molto importante fare vantaggio carte con Innkeeper o con Showdown. Per quanto rigarda la sideboard, mi piacciono Redcap melee, The Akroan War, Dragonfire e Reidane.

Conclusioni:

Ebbene, anche per oggi abbiamo finito! Ringrazio il giocatore medio di magic per le occasioni che mi dà per condividere con voi le mie opinioni e il Labirinto di Bollate per il continuo supporto! Spero che l’articolo vi sia piaciuto e vi auguro una buona qualifica al Kaldheim Championship! Per qualsiasi domanda non esitate a contattarmi su Facebook (Lorenzo Terlizzi). Fate vedere agli avversari quanto fanno male dei dragoni con 20 power di quinto turno!

terlollo15