Giocatore medio - Magic the Gathering Articoli, Mazzi, e Strategia

IL META MODERN POST-IKORIA

Autore Piegonti
il 04-05-2020

Condividi questo Post

Buongiorno a tutti dal vostro grinder di Magic Online preferito! 

Oggi sono qui per parlare dei cambiamenti che Ikoria ha portato al metagame modern. 

DISCLAIMER: dopo quattro ore di stesura ho notato che l’articolo è forse un po’ lunghetto, però vi prometto che ne vale la pena.

Inaspettatamente le carte che hanno trovato gioco in modern, almeno nelle prime settimane dall’uscita dell’espansione, sono davvero molte; probabilmente questa espansione è una delle più impattanti degli ultimi anni.

Il perché è molto semplice: l’introduzione della meccanica Companion


La possibiltà di cominciare il gioco con una carta addizionale che non può essere scartata e che, visto il power level, avrà un impatto immediato e decisivo sulla partita è un’opportunità da non lasciarsi scappare. Infatti molti mazzi hanno adattato la propria lista per giocare i compagni direttamente dalla Sideboard. 
Lurrus…

Cosa avrebbe mai potuto portare Death’s Shadow avrebbe a fare a meno di Street Wraith, un ciclante a zero che ti fa perdere due vite (oltre ad essere una creatura al cimitero di turno uno, requisito utile per questa lista in cui vediamo Traverse The Ulvenwald)?
E cosa potrebbe succedere per far si che Jund rinunci sia Bloodbraid Elf che addrittura a Liliana of the Veil, carte fondamentali del piano due-per-uno di Jund da ormai anni?

3 Assassin’s Trophy :3 Blackcleave Cliffs :2 Blood Crypt :3 Bloodstained Mire :3 Dark Confidant :2 Fatal Push :1 Forest :4 Inquisition of Kozilek :3 Kolaghan’s Command :2 Kroxa, Titan of Death’s Hunger :3 Lightning Bolt :4 Mishra’s Bauble :1 Mountain :1 Nihil Spellbomb :2 Nurturing Peatland :2 Overgrown Tomb :2 Scavenging Ooze :2 Seal of Fire :1 Stomping Ground :1 Swamp :4 Tarmogoyf :3 Thoughtseize :4 Verdant Catacombs :1 Wooded Foothills :3 Wrenn and Six :
3 Collective Brutality :2 Damping Sphere :2 Engineered Explosives :1 Goblin Cratermaker :1 Lurrus of the Dream Den :1 Maelstrom Pulse :2 Nihil Spellbomb :1 Shadowspear :2 Veil of Summer :

La risposta è una sola, letteralmente un incubo: Lurrus of the Dream DenIl vantaggio che questa carta può dare ad un mazzo come death’s shadow, facendo recursion di Mishra’s Bauble ogni turno o riportando in vita una delle tue creature morte prematuramente è abissale. 

Lurrus ha anche dato vita a nuovi mazzi che girano interamente intorno a lui:

2 Archmage’s Charm :3 Darkslick Shores :4 Delver of Secrets :1 Drown in the Loch :1 Drowned Catacomb :2 Fatal Push :4 Force of Negation :2 Inquisition of Kozilek :2 Island :1 Kolaghan’s Command :2 Lightning Bolt :2 Mana Leak :4 Mishra’s Bauble :4 Opt :4 Polluted Delta :4 Scalding Tarn :3 Serum Visions :2 Snapcaster Mage :2 Spell Snare :2 Spirebluff Canal :4 Sprite Dragon :2 Steam Vents :1 Unearth :2 Watery Grave :
1 Cling to Dust :3 Collective Brutality :2 Engineered Explosives :2 Fatal Push :1 Lurrus of the Dream Den :3 Mystical Dispute :1 Nihil Spellbomb :1 Tormod’s Crypt :1 Unearth :

Finalmente gli amanti dei mazzi tempo e di Delver of Secrets possono gioire! Questa lista, che ha vinto la Modern Challenge e fatto top 8 al Big Modern del giorno successivo è davvero solida. Chiaramente sarebbe probabilmente solo un’accozzaglia di carte medie se non avesse uno “ Snapcaster Mage ” per rigiocare le creature e le Mishra’s Bauble dal cimitero, recuperando il vantaggio perso nei primi turni con le Force of Negation .

Inoltre questa lista sta usando un’altra carta nuova, Sprite Dragon !Stavo per dimenticarmi il mazzo che senza dubbio è il più popolare nelle leghe online, rappresentando forse più del 10% dei match che si possono trovare: Burn.
I giocatori di Monorosso sapranno bene che qualche volta il mazzo si inchioda, proprio quando l’avversario è a due o tre vite, e comincia a pescare solo terre. Lurrus risolve questo problema, garantendo una ricorsione di Bolle o Seal of Fire , piuttosto che la resurrezione di una creatura che può finalmente completare l’opera e mandare l’avversario a zero punti vita. 

2 Arid Mesa :2 Bloodstained Mire :4 Boros Charm :4 Eidolon of the Great Revel :1 Fiery Islet :4 Goblin Guide :4 Inspiring Vantage :4 Lava Spike :4 Lightning Bolt :2 Lightning Helix :4 Monastery Swiftspear :3 Mountain :3 Rift Bolt :2 Sacred Foundry :1 Seal of Fire :4 Searing Blaze :4 Skewer the Critics :2 Skullcrack :4 Sunbaked Canyon :2 Wooded Foothills :
4 Kor Firewalker :1 Lurrus of the Dream Den :3 Path to Exile :2 Skullcrack :3 Smash to Smithereens :2 Tormod’s Crypt :

N.B. Se state cominciando a giocare a Magic Online o vi servono soldi per comprare tutte le carte promo di Godzilla dal vostro venditore di fiducia, vi consiglio di fare qualche lega con burn. Successo garantito! 

Ma questa è solo la punta dell’iceberg: online un buon 30% dei mazzi che affronto ogni giorno gioca Lurrus, passando da Hardened Scales a Devoted Druid fino addirittura ad Infect! La parola recursion va sussurrata in modern. 

…e gli altri compagni!

Se a mio modesto parere Lurrus è una carta forse troppo forte per l’attuale meta di modern, gli altri Companions sono un po’ più “onesti”. 

Jegantha è la 75esima carta che vuoi sempre giocare in Umani. Un 5/5 cmc5 può non sembrare il massimo, ma il mazzo giocando quattro Noble Hierarch spesso raggiunge 5 mana. Contro mazzi pieni di rimozioni come Fatal Push Lightning Bolt “> Lightning Bolt  e Kolaghan’s Command “> Kolaghan’s Command  questo Companion può essere davvero utile (considerando anche che generalmente Tarmogoyf “> Tarmogoyf  è un 4/5 nel Matchup). Poi è gratis e secondo me vale sempre lo slot di side a cui rinunci per aggiungere quest’Alce Elementale. 
P.S. Vs Blood moon fixa il mana e scende agile a cinque. Inoltre non credo che un mazzo come RG Midrange o Monored Prowess abbia un modo efficiente di rispondervi. 
N.D.A. Sto riscrivendo ora questo articolo sul sito, dopo aver perso in finale usando Umani con Jegantha alla Championship Challenge. Direi quindi che ci avevo azzeccato!
Questa è la lista che ho giocato: 

4 Aether Vial :4 Ancient Ziggurat :4 Cavern of Souls :4 Champion of the Parish :3 General Kudro of Drannith :4 Horizon Canopy :1 Island :3 Kitesail Freebooter :4 Mantis Rider :4 Meddling Mage :4 Noble Hierarch :3 Phantasmal Image :1 Plains :4 Reflector Mage :4 Thalia’s Lieutenant :4 Thalia, Guardian of Thraben :4 Unclaimed Territory :
1 Waterlogged Grove :

Zirda, the Dawnwalker è ancora in fase di testing, ma tutte le volte che ci ho giocato contro era nella combinazione Selesnya, facendo vantaggio per strategie legate a stoneforge mystic Knight of the Reliquary o in mazzi più combo con Heliod, Sun-Crowned Spike Feeder . Penso che avere una carta in più nei matchups dove generalmente vinci le partite attaccando con un’armata di 3/2 e 2/2 può essere rilevante, vista anche l’abilità di per sé elusiva di Zirda. 

4 Birds of Paradise :4 Brushland :4 Collected Company :4 Duskwatch Recruiter :2 Eldrazi Displacer :2 Forest :4 Giver of Runes :4 Heliod, Sun-Crowned :2 Horizon Canopy :4 Noble Hierarch :1 Plains :1 Prismatic Vista :4 Ranger-Captain of Eos :3 Razorverge Thicket :4 Spike Feeder :3 Temple Garden :1 Verdant Catacombs :3 Walking Ballista :4 Windswept Heath :2 Zirda, the Dawnwaker :

2 Grafdigger’s Cage :4 Path to Exile :3 Qasali Pridemage :2 Relic of Progenitus :3 Veil of Summer :1 Zirda, the Dawnwaker :

Yorion è forse la carta più inaspettata: chi mai avrebbe detto che nel 2020 avremmo giocato con 80 carte maindeck? Personalmente non sono un fan di questa strategia e dei mazzi control, ma avendo giocato parecchio contro Yorion posso dire che la carta è di per sé molto forte e può garantire un vantaggio carte infinito, trasformando un mucchio di Arcum’s Astrolabe o creature magari irrilevanti ma con un effetto Enter The Battlefield forte in delle risorse ancora una volta. Riguardo a Yorion sono varie le versioni, da 5C Niv Mizzet a Bant Soulherder, mazzo con cui Gabriel Nassif ha fatto top 4 alla Modern Challenge. 


(meme di Andrea Orlando dal gruppo GMDM, mi ha fatto troppo ridere per non includerlo)

4 Arcum’s Astrolabe :4 Avalanche Riders :4 Birds of Paradise :2 Breeding Pool :4 Chord of Calling :4 Coiling Oracle :4 Ephemerate :4 Eternal Witness :1 Hallowed Fountain :1 Huntmaster of the Fells :4 Ice-Fang Coatl :1 Kiki-Jiki, Mirror Breaker :1 Knight of Autumn :3 Misty Rainforest :4 Noble Hierarch :4 Prismatic Vista :1 Restoration Angel :1 Sacred Foundry :3 Snow-Covered Forest :2 Snow-Covered Island :1 Snow-Covered Mountain :1 Snow-Covered Plains :4 Soulherder :2 Stomping Ground :1 Teferi, Time Raveler :1 Temple Garden :1 Uro, Titan of Nature’s Wrath :1 Venser, Shaper Savant :4 Wall of Blossoms :4 Windswept Heath :4 Wooded Foothills :
1 Aven Mindcensor :1 Burrenton Forge-Tender :1 Collector Ouphe :1 Deputy of Detention :1 Drannith Magistrate :1 Lavinia, Azorius Renegade :1 Loaming Shaman :1 Magus of the Moon :4 Path to Exile :1 Thragtusk :1 Yixlid Jailer :1 Yorion, Sky Nomad :

LE CARTE CON “CYCLE”
Ciclo è una delle meccaniche principali di Ikoria, come ho avuto modo di constatare insieme ad Andrea negli articoli riguardo al limited che stanno uscendo questi giorni.
Questa particolare meccanica però mi ha fatto subito pensare a Living End, il mazzo che per eccellenza abusa dei ciclanti. Il video di Daniel Ryan (MTG Tavern) su MKM mi ha un po’ chiarito le idee e con il suo aiuto ho avuto modo di testare questa lista: 

Titanoth Rex, per gli amici Godzilla, è davvero potente e riesce a vincere partite se “risolto” a turno tre. Testando un po’ il mazzo ho capito che giocare living end è spesso una mossa difensiva per ripulire il board avversario. Con Godzilla le cose cambiano in quanto è una creatura elusiva ed enorme che non conosce pietà ne blocchi. Se ve lo state chiedendo, sì, l’abilità di mettere un segnalino “travolgere” su una creatura si è rivelata rilevante, purché non sia una priorità. 
Un’altra carta nuova è Inspiring Vantasaur, miglioramento di Monstruous Carabid . Un 3/6 Cautela è spesso meglio del vecchio 4/4 che attacca ogni turno, inoltre costando uno incolore il suo ciclo è spesso quello più facile da gestire, permettendoci di non perdere troppe vite attraverso la manabase (in questo meta di Burn tenere d’occhio le vite è spesso importante). 

Altre carte che sto sperimentando, ma di cui non sono sicuro dell’effettivo potenziale sono Unpredictable Cyclone e Reptilian Reflection. 

Unpredictable Cyclone sembra più scarsa del previsto, anche perché Possibility Storm non vede gioco in Modern. Reptilian Reflection invece mi è sembrata davvero solida, oltre ad essere una risposta efficiente ad hate pesante contro il cimitero come un Rest in Peace o una Leyline of the Void . Gli avversari tendono poi a togliere rimozioni situazionali come fatal push lightning bolt dato che nessuno si aspetta l’incantesimo-dinosauro. 

UMANI!
Un altro pilastro fondamentale di Ikoria sono gli umani. Finalmente la wizard ha deciso di stampare qualche creatura nuova ed interessante per arricchire il mazzo 5 colori che mi ha fatto vincere il mio primo PPTQ anni fa. 

General Kudro of Drannith fa i buchi. All’inizio ne ho giocati due, pensando fosse un Benalish Marshal più forte. Dopo pochi match ho capito invece che è una carta estremamente complessa e interessante da giocare; probabilmente il numero corretto di copie è tre. 

Il primo effetto, cioè l’inno, è assolutamente sempre rilevante e permette al mazzo chiusure più rapide di prima costruendo rapidamente un board di creature ingestibili. 
Il secondo effetto è molto tricky da usare. A seconda del matchup, potremmo esiliare una spell per evitare che venga rimessa in cima con Mystic Sanctuary , una creatura per le future Scavenging Ooze , un tipo di magia particolare per ridurre le statistiche di Tarmogoyf, una terra per ridurre gli effetti di Wrenn and Six , piuttosto che un Uro, titan of nature’s Wrath o un Croxa, titan of death’s hunger per evitare che ritornino più arrabbiati che mai. Qui l’abilità del giocatore e la conoscenza approfondita dei vari matchup viene premiata. 
Il terzo effetto è quello che viene utilizzato meno spesso, anche se non è male uccidere un Wurmcoil Engine in difesa piuttosto che un Reallity Smasher che blocca il campo avversario liberandoci magari di due creature piccole che hanno già esaurito il loro effetto, tipo un Meddling Mage inutile o una Gerarca Nobile in una situazione dove Esaltato non è rilevante. 

Sarà il fascino del baffo, ma mi sono davvero innamorato di questa carta. 

Drannith Magistrate: questa carta viene spesso paragonata a Grafdigger’s Cage ma peggio. In effetti è così, ma ne acquisterò senza dubbio un paio da tenere nell’album qualora mi aspetto di trovare tanti mazzi con Urza in sala torneo. Per ora bazzica nella mia side, in quanto è in grado di fermare Lurrus e i suoi loops, ma credo che entrambi avranno vita breve..
Lavabrink Venturer: ogni tanto è True Name Nemesis , ogni tanto è Hill Giant . Questo umano è davvero situazionale, ma davvero forte contro alcuni mazzi. Penso che sia un ottimo miglioramento di Mirran Crusader, considerando anche che Lavabrink Venturer non entra in conflitto di colori con Jegantha. 

N.D.A. Dopo circa 100 matches con Drannith e Lavabrink sono contento di avere entrambe le carte nella mia side. 

TERREIkoria ci ha regalato anche delle terre molto interessanti: i Triomi. Pur essendo fetchabili, credo che si addicano solo a pochi mazzi modern, in quanto avere una terra tappata può rappresentare un turno sprecato, ma mazzi che necessitano di avere più colori il più rapidamente possibile, come Niv Mizzet oppure mazzi che hanno bisogno di giocare un numero di terre maggiore per utilizzare Yorion possono benissimo contare su queste nuove terre tricolor. 

In mezzo a tutto questo colore si nasconde anche una terra colorless: Bonder’s Enclave.

Appena l’hanno spoilerata in molti mi avete scritto chiedendomi se secondo me Bonder’s Enclave poteva essere una carta giocabile in Eldrazi. Per ora la mia risposta è NO: in primis il meta è troppo lento per avere la possibilità di utilizzare questa abilità, inoltre quando possediamo una creatura con forza 4 o più difficilmente non stiamo vincendo, il che rende Bonder’s Enclave una carta generalmente inutile. Considerando che Sea-Gate Wreckage non vede gioco da un po’, personalmente non credo che questa sia una carta migliore. La manabase di Eldra-Tron poi è davvero risicata e non c’è spazio per una terra “inutile” nella maggior parte delle partite.
N.B. Questa opinione è del tutto priva di testing da parte mia, ma nata dal confronto di opinioni sul gruppo di Eldrazi Tron e da uno scambio di vedute con l’amica TheTunnelingCat (ex trophy leader Modern e giocatrice assidua di Eldrazi). 
THE OZOLITHIn questo articolo non parlerò di quanto mi manca Mox Opal (sigh) ma vi proporrò invece un’evoluzione di Hardened Scales, ormai dato per morto dopo il ban dell’artefatto leggendario di mirrordin. 

Personalmente AMO questo mazzo. Ti dà tantissime linee di gioco differenti: puoi comportarti da mazzo combo usando Inkmoth Nexus Arcbound Ravager, da mazzo Control sfruttando Walking Ballista Animator’s Module o da mazzo Midrange con Hangarback Walker . La cosa positiva è che The Ozolith segue perfettamente ciascun piano, essendo una fonte perenne di trigger per Animator’s Module, una riserva di segnalini per pompare immediatamente i nostri costrutti o un modo per raddoppiare i segnalini andando letali con Inkmoth Nexus (Ravager 5/5, animo Inkmoth Nexus, durante la mia prima Main Phase sacrifico Ravager su Nexus che diventa 6/6. Ozolith si innesca e prende 5 segnalini. All’inizio della fase di combattimento, spostiamo i counters su Nexus che diventa una letalissima 11/11 volare e infect). 

Il mazzo ogni tanto è clunky, si sente la mancanza di un accelerino come mox e le prende da Burn, ma è troppo divertente per non giocarlo. Se ti piacciono i mazzi NON lineari, dove ti devi far strada da solo ma con un potenziale fattore di vittoria rapida, questo è il mazzo che fa per te (ottima scelta). 
A distanza di una settimana da quando ho buttato giù la prima bozza di questo articolo, il mazzo è letteralmente esploso e tanti pro player hanno cominciato a giocarlo: di seguito la lista di Naisirc con cui sta avendo molto successo!

4 Ancient Stirrings :2 Animation Module :4 Arcbound Ravager :4 Arcbound Worker :4 Blooming Marsh :4 Hangarback Walker :4 Hardened Scales :4 Inkmoth Nexus :3 Metallic Mimic :4 Mishra’s Bauble :3 Nurturing Peatland :2 Overgrown Tomb :1 Pendelhaven :2 Snow-Covered Forest :1 Snow-Covered Swamp :1 Spellskite :1 Steel Overseer :1 The Ozolith :1 Throne of Geth :4 Verdant Catacombs :4 Walking Ballista :2 Welding Jar :
2 Damping Sphere :3 Fatal Push :1 Lurrus of the Dream Den :3 Nature’s Claim :1 Seal of Primordium :2 Tormod’s Crypt :1 Torpor Orb :2 Veil of Summer :

Concludendo, Ikoria ci ha regalato molte gioie, qualche carta a mio avviso “sbagliata” e tanto brewing e testing da fare! 
Se sei arrivato a leggere fino a qui sei un vero appassionato di modern e spero che questa lettura ti abbia intrattenuto e invogliato a provare qualche nuova build. 
Recentemente ho anche iniziato una serie di live su twitch quindi se siete interessati a contenuti modern live sempre targati GMDM seguitemi. Per qualunque domanda, dubbio, necessità o contumelia non esitate a contattarmi! Il vostro Piegonti
Twitch.tv/PiegontiTwitter.com/PiegontiFacebook: Andrea Piemonti



LIVE ORA! Cliccare per Vedere
Al momento Offline