Giocatore medio - Magic the Gathering Articoli, Mazzi, e Strategia

Historic Anthology II, guida all’espansione

Autore ArtieStark
il 12-03-2020

Condividi questo Post

Con l’uscita di Historic Anthology II il 12 marzo 2020, verrà ufficialmente inaugurata la seconda stagione di ranked Historic su MtG: Arena, che si concluderà con il rilascio di Ikoria: Lair of Behemoths il sucessivo 16 aprile.

Nell’arco di questo mese avremo inoltre la possibilità di accedere a ben quattro eventi dedicati, in cui potremo giocare con mazzi precostruiti o in formati come Pauper Brawl, per giungere infine all’Historic Challenge già vista a gennaio: un minitorneo altamente competitivo con premi eccezionali, quali sleeves esclusive e montagne di buste.

Conclusa l’introduzione per i meno aggiornati, arriviamo subito al succo della questione, ovvero “come posso combinare al meglio le nuove carte?”

La prima cosa che possiamo notare è un forte tema legato alle terre: con Knight of the ReliquaryTerravoreBojuka BogGhost QuarterGoblin Ruinblaster e una cycle land per ogni colore, la direzione scelta dal team di Arena per questo set è estremamente chiara. Le implicazioni di questa decisione sono meno scontate, ma possiamo ipotizzare che tutto conduca all’unban di Field of the Dead; carta momentaneamente “sospesa” nel formato, che verrebbe idealmente ridimensionata grazie anche a Maelstrom Pulse, raggiungendo un punto in cui ogni archetipo avrebbe a disposizione sufficienti soluzioni per contrastare il matchup altrimenti sfavorevole.

Aggiornamento: in seguito all’annuncio Ban&Restricted del 09/03 Field of the Dead non risulta ufficialmente più sospeso in Historic. Il team di sviluppo promette di mantenere la carta in condizioni di sorvegliata speciale, monitorandone il comportamento nel formato, ma se da una parte come dicevamo sopra sono state introdotte delle contromisure specifiche, dall’altra potrebbe risultare ancora più opprimente, con la possibilità di essere inserita senza alcuno svantaggio in mazzi basati sulle nuove meccaniche delle terre e addirittura tutorata da Knight of the Reliquary.

Passando alle singole carte vediamo ora cosa si potrà costruire i primi giorni, sperando di predare sullo spaesamento iniziale degli altri giocatori.

Thalia, Guardian of Thraben

Thalia è come il nero: va un po’ con tutto. Di main in aggro, di side praticamente in qualunque mazzo basato sulle creature che contenga almeno uno spruzzo di bianco. Thalia, Guardian of Thraben schiaccia control e annichila combo, preannunciando tempi durissimi per Kethis ComboUnderworld Breach Combo.

Ranger of Eos e Nyx-Fleece Ram

Soul Sisters su Arena! Ok, abbiamo a disposizione una sola delle ”sorelle” necessarie (Soul Warden) e Nyx-Fleece Ram entrerà molto probabilmente solo dalla sideboard contro Monored, ma Ranger of Eos ci consente di tutorare la nostra unica sister in caso di necessità, anche se più spesso andremo a cercare uno o più Serra Ascendant per chiudere in fretta la partita.

Merrow Reejerey

Poco da dire qui, Merrow Reejerey probabilmente basta da sola a rendere competitivo un Tribale Tonni, permettendo di mettere in campo uno sciame quasi infinito di creature a costo 1 o di tappare le creature avversarie per un attacco letale, in aggiunta al sempre gradito effetto anthem.

Brain Maggot e Pack Rat

I drop a 2 che mancavano a monoblack. Brain Maggot rallenta ogni avversario, mentre l’ultima volta che abbiamo visto Pack Rat in standard stava facendo la sua bella figura in mazzi Devotion, permettendo di trasformare ogni brutta pescata in potenza d’attacco e aumentando allo stesso tempo la devozione necessaria per il Gray Merchant of Asphodel che attendeva nella nostra mano.

Ok, lo so che in realtà l’unica cosa che volevate sentirvi dire qui è Tribale Ratti, ed effettivamente sì, si può fare.

Waste Not

Jank discard? Sinceramente non lo so, ma immagino che Waste Not sia il nuovo miglior amico di Davriel, Rogue Shadowmage.

Maelstrom Pulse

Premium removal. Maelstrom Pulse leva dal campo di gioco qualunque cosa vi dia vagamente fastidio, soprattutto se si tratta di pedine. A maggior ragione se si tratta di pedine zombie 2/2 generate da Field of the Dead.

Terravore

Il Terravore avrà bisogno di essere testato perché potrebbe risultare troppo lento per essere competitivo. Sicuramente i suoi migliori amici saranno The Gitrog Monster e Knight of the Reliquary con la piacevole aggiunta di Ghost Quarter per riempire velocemente i cimiteri e la sgradevole possibilità di incontrare Bojuka Bog, in grado di svuotarli ancora più in fretta.

Knight of the Reliquary

Arriviamo finalmente alla star di questa espansione, una carta in grado di dire la sua in Modern e Legacy, pronta a dimostrarci la sua utilità nonostante un formato privo di fetchlands. Grazie a Fabled Passage e alle nuove aggiunte di cycle lands, Ghost Quarter e Bojuka Bog, si spera che Knight of the Reliquary riesca ad entrare in campo con delle dimensioni considerevoli rispetto al suo costo di mana e offrendoci la possibilità di venire tappato per rimuovere istantaneamente il cimitero avversario o spaccare una terra, aumentando allo stesso tempo le proprie statistiche.

Le Terre

Un set completo di terre ciclabili, una per ogni colore, in grado di scombare con le nuove creature che richiedono più terre possibile nei cimiteri, Bojuka Bog per contrastare questa strategia in modo più efficiente possibile, senza dover riservare altri slot del nostro mazzo per rispondere ai già numerosi archetipi nel formato che fanno affidamento sui cimiteri. Ghost Quarter infine grida a gran voce di non esse sottovalutato: questa terra incolore può diventare il peggiore incubo dei mazzi tricolore, specialmente se abbinata a Crucible of Worlds e creature in grado di aumentare il numero di lande giocabili ogni turno permettendoci di mitragliare a ripetizione le terre avversarie senza che questi abbiano modo di rimpiazzarle con sufficienti terre base.

Con la fine della sospensione di Field of the Dead nel formato, questa carta diventerà con molta probabilità imprescindibile in ogni mazzo, per cui dalle due alle quattro copie per ora sembrano una scelta quantomeno obbligata.

Meddling Mage

In un formato momentaneamente dominato da Combo, l’impatto di Meddling Mage non è da sottovalutare: nominando le carte giuste saremo in grado di bloccare completamente il gioco dell’avversario o scombinare temporaneamente i suoi piani. Oltre alle strategie Prison, sarebbe interessante recuperare l’Azorius Weenie che aveva fatto qualche ottimo risultato lo scorso Aprile, per scoprire quanto Control possa soffrire una sideboard composta da Thalia e Mage.

Tutto il resto

Le ultime carte del set non meritano più di una o due righe ciascuna: Ancestral Mask e Sigil of the Empty Throne rappresentano un tentativo probabilmente fallimentare di portare Enchantress nel formato, mentre Inexorable Tide potrebbe al massimo supportare qualche mazzo Esper o Jeskai superfriends.

Virulent Plague è niente più che materiale da sideboard, a meno di non inventarci qualche combo improbabile con Clackbridge Troll; mentre Platinum Angel fatico ad immaginarmelo giocabile, dato il costo proibitivo e la possibilità di inserire al suo posto carte in grado di effettivamente vincere la partita.

Dragonmaster Outcast può facilmente oscillare dall’ingiocabile all’odio profondo in caso dovessimo scoprire che si combina bene con Field of the Dead; infine Goblin Ruinblaster…beh, è un Goblin molto costoso che odia le terre. Cosa vi aspettavate?

Spero che da questa guida possiate trarre sufficienti spunti per sconvolgere a sufficienza Historic immediatamente all’uscita dell’Anthology. Quindi rispolverate i vostri Wayward Swordtooth e saturate ogni mazzo di Ghost Quarter, perché questo 12 marzo si cena a base di terre!



LIVE ORA! Cliccare per Vedere
Al momento Offline