Ci siamo, oggi è il giorno di Halloween e noi del Giocatore Medio Di Magic vogliamo mettere a nudo le nostre fobie e paure più profonde e nascoste!

Come?

Tramite, ovviamente, alcune carte di Magic!

Una delle qualità migliori del nostro gioco preferito è ricollegato proprio alle Art delle varie carte ed, ovviamente, anche sul lato macabro queste non lasciano di certo nulla a desiderare!
Basti pensare che alcune art furono proibite(su Arena, per renderlo accessibile anche ai paesi asiatici come la Cina) perché considerate troppo forti visivamente parlando e sostituite con art alternativa(vi è il divieto di mostrare ossa e teschi).

Rotting Regisaur:

Time Wipe:

Le altre art potrete trovarle direttamente QUI 

Ora torniamo a noi e vediamo quale sono le paure che affliggono i nostri articolisti e vediamo se, magari, alcuni di voi possano trovar riscontro nelle stesse:

Samuele Gallinari:

Impermeabile al grasso ma non alla paura, in un articolo di Clepshydra(QUI), ci  ha narrato della sua paura dei cucchiai! Oggi ci delizia con due scelte molto dirette come Sporecap Spider e Pulling Teeth, facendoci sorgere inquietanti incubi e paure, soprattutto legate ai denti!

Paura dei ragni e dei denti strappati!

 

Andrea Rossi:


Ha scelto due carte molto diverse tra loro ma entrambe di grande effetto: Creepy Doll in quanto trova le bambole inquietanti (in questo caso, come dargli torto?) e Mutilate con l’art di Eric Peterson. Secondo una sua dichiarazione, raccolta mentre fissava il vuoto con le ginocchia raccolte al petto e un persistente tic agli occhi, “non è una mia fobia ma mi disturba un sacco. A differenza di tante altre non è nemmeno bella, è solo disturbante e molto anni ‘90.”

 

Andrea Piemonti:

Andrea, invece, ha spostato la questione sul piano del gioco vero e proprio. La sua prima scelta è caduta su Triskaidecaphobia per la paura di perdere una partita a causa di un conteggio sbagliato. “Una volta ho perso la finale di un PPTQ perché ho fatto male i conti con Incident Rabble + Avacyn e da allora rifaccio le combat letali dieci volte nella mia mente.” Ha poi scelto Terminus perché “giocarci contro mi mette una pressione assurda, e sono seriamente spaventato quando il mio avversario pensa in draw step a turno 3.”

Cosa fa più paura? Un topdeck

 

Flavio Pisani:

 


Flavio ha scelto la strada del mononero terrore vero con Buried Alive per la più che evidente fobia del seppellimento prematuro (un saluto al caro Edgar Allan Poe, a proposito) e Peer into the Abyss per un approccio più vicino a quello dell’altrettanto amato H.P. Lovecraft.

 

Elia Ansaloni:

 

Anche Elia si unisce all’aracnofobia di Samuel con Thantis, the Warweaver.
Per la seconda carta la scelta è stata più difficile, in quanto l’autore trova Phyrexia (sia vecchia che nuova) un luogo adorabile, ma l’art del Core Set 2012 per Deathmark ha riportato alla mente le paure pre-laser agli occhi.

Edoardo Rosadini:

Per quanto mi riguarda ho avuto varie paure notando, solo in un momento successivo, che ognuna di esse aveva un punto in comune:” in tutte venivo, in qualche modo, divorato vivo”.
Fobia probabilmente nata a causa di Lo Squalo e la Mummia, la scena in cui gli scarabei divorano vivi le persone, ed infatti ricollego subito una carta  a questo tema Nest Of Scarabs.

Avrei voluto variare un po’ con la scelta della seconda immagine ma son convinto che Brain Maggot sia la scelta più giusta ricollegata alle mie paure.

Noi ci siamo esposti, mettendo a nudo le nostre fobie! Quali sono le vostre e quali art di Magic:The Gathering le rispecchia maggiormente? Fateci sapere la vostra e buon Halloween a tutti!

Se siete curiosi di montare qualche commander per Halloween vi suggeriamo QUESTO articolo

 

Di Edoardo Rosadini

Fondatore del Giocatore Medio Di Magic e di tutti i gruppi ad esso annessi ma soprattutto giocatore di Magic! Ho iniziato a giocare a Magic relativamente presto ma competitivamente parlando solo da 4 anni. Ho raggiunto la qualifica ad un Pro Tour ed sono il vincitore della quattordicesima edizione dell'Ovino Modern! Prediligo mazzi Midrange e sono un fan delle mono - copie nei mazzi!