Ikoria Limited Set Review: Black

Autore Andrea Rossi
il 2020-05-01
Ikoria Limited Set Review: Black

Quarto appuntamento per la limited review di Ikoria: Lair of Behemoths, in cui io e Andrea Piemonti proseguiamo la valutazione del set dedicata al draft.

Se vi foste persi le puntate precedenti, potete recuperarle qui:

- Ikoria Limited Set Review: Archetipi e Meccaniche

- Ikoria Limited Set Review: White

- Ikoria Limited Set Review: Blue 

Per il riferimento al nostro metodo di valutazione invece, ecco le linee guida a cui ci siamo attenuti.

Descrizione voti:

0-1 Carte perlopiù ingiocabili, spesso ve le ritroverete comunque nel fondo della busta e spererete di non essere costretti a includerle nelle 40

1.5 Tappabuchi per quando non c'è niente di meglio da prendere nei vostri colori, aiutano a riempire la curva di mana

2-2.5 Solide scelte. Niente di speciale, ma ogni mazzo in limited è composto principalmente da carte con questo punteggio

3-3.5 Ottime carte, estremamente efficienti rispetto al proprio costo di mana. La maggior parte delle rimozioni, creature con validi effetti Enter The Battlefield capaci di indirizzare l'andamento di una partita in favore di chi le gioca o con statistiche nettamente superiori alla media.

4-5 Bombe assolute. Carte in grado di ribaltare completamente una partita, vincere da sole una volta risolte e per cui conviene seriamente valutare uno splash o un cambio di colori.

- Cycling contribuisce ad alzare il punteggio di ogni carta con questo effetto di almeno 0.5 punti, a maggior ragione se nei colori bianco e rosso che ne supportano l'archetipo.

- Mutate spinge i punteggi di alcune creature non-human dotate di pessime statistiche ma effetti utili, in quanto ottimi bersagli su cui mutare successivamente dei pezzi più grossi.

I punteggi di alcune creature Humans variano considerevolmente a seconda che queste siano inserite in un mazzo con supporto tribale o in uno che non ha modo di sfruttarne il sottotipo in quanto la maggior parte di queste sono nettamente inferiori ai mostri che popolano il piano e non possiedono la capacità di mutare.

 

Terminate le dovute introduzioni, ci dedichiamo oggi alla valutazione del nero, il colore storicamente caratterizzato dalle rimozioni migliori.

 

Mythos of Nethroi - 3.5


Ottima rimozione facilmente splashabile, il bonus per i colori Abzan è un'aggiunta piacevole qualora si verificasse, ma nella maggior parte dei casi irrilevante. Solido first pick che ci lascia ampio spazio di manovra in termini di colori e deckbuilding.

Dirge Bat - 4


Non fatevi ingannare dall'alto costo di mutate, flashare il pipistrello durante la end-step avversaria e mutarci sopra nel nostro turno per poi attaccare subito è una mossa devastante. 6 mana per combinare una rimozione e volare a una nostra creatura a velocità istantaneo è comunque oro per il limited e in questo caso gode anche del supporto all'archetipo flash.

Extinction Event - 3.5


Mass removal selettiva al minimo costo specifico possibile. Nelle situazioni migliori questa carta spazzerà il campo avversario lasciando intoccate le nostre creature, nelle peggiori ci assicura comunque di toglierci dai piedi uno o più pezzi fastidiosi. Non le diamo 4 perché in alcuni casi non riuscirà a esprimere il massimo del suo potenziale, ma l'effetto resta dei migliori.

Hunted Nightmare - 3


Ottime statistiche e keyword decisamente apprezzabile per un costo così contenuto, il downside non è poi così male e giocarla su un board vuoto darà gli incubi alla maggior parte degli avversari. In combinazione con supporti all'abilità menace come Sonorous Howlbonder può diventare semplicemente imbloccabile.

Bastion of Remembrance - 2


Inizialmente stavamo tenendo questa carta poco in considerazione, ma a costo 3 mette comunque in campo un 1/1 in grado di garantire la prima attivazione dell'effetto e consente combo interessanti in mazzi humans e sacrifice. Una delle poche carte in grado di supportare [mtgcard]Weaponize the Monsters[/mtgcard] e in generale il piccolo sottotema legato alle meccaniche sacrifice.

Call of the Death-Dweller - 2


Forse siamo stati un po'bassi qui, perché si tratta di una carta decisamente flessibile in grado di dare il meglio di sé nell'archetipo reanimator. Estrarre dal cimitero una creatura conferendole deathtouch menace è già di per sé un problema, senza considerare la possibilità di mutarci sopra successivamente.

Chittering Harvester - 2


Non il massimo in termini di costo, statistiche e impossibilità di scegliere la creatura bersaglio, quindi non il massimo per una non comune. Ne valuterei l'inclusione solo se a corto di rimozioni, ma sarebbe strano trovarmici se già nel nero.

Duskfang Mentor - 2.5


L'unico di questo ciclo di mentors caratterizzato da un'abilità al di fuori degli archetipi del set. Nonostante ciò, il costo di attivazione della tap ability è quasi irrisorio e permette di far crescere velocemente almeno la creatura inizialmente bersagliata.

Easy Prey - 2.5


2 per l'effetto principale, meno utile del solito in un set di creature tendenzialmente grosse e costose, +0.5 per l'abilità di ciclo che permette di disfarsene facilmente in late game

Grimdancer - 3

 

Uncommon solidissima, a costo 3 offre delle ottime statistiche e una notevole scelta di abilità. La combinazione deathtouch-menace poi garantisce spesso trade favorevoli e generalmente vorremo prendere tutte le copie di questa creatura che riusciamo a trovare, con l'intenzione di giocarle in sequenza e sfuggire rapidamente al controllo dell'avversario.

Heartless Act - 3.5


Migliore rimozione di tutto il formato e qualcosa che non si vedeva da tempo. Solo 2 mana per distruggere quasi qualunque creatura è un valore incredibile e può facilmente convincerci ad aggiungere un terzo colore al nostro mazzo.

Insatiable Hemophage - 2.5


3/3 deathtouch con qualche vantaggio. Il costo di mutate è decisamente efficiente, ma l'effetto aggiuntivo è scarsamente rilevante, probabilmente una delle poche carte in grado di mutare che preferiremo giocare come semplice creatura.

Unbreakable Bond - 2.5 +


Classico effetto di rianimazione, nel mazzo giusto però può fare una differenza impressionante. Le creature verdi più grosse come Titanoth Rex e Greater Sandwurm non sono eccessivamente difficili da procurarsi e sono entrambe dotate dell'abilità cycling in grado di posizionarle presto all'interno del cimitero. Una volta lì potrete rianimarle già dal turno 4 o 5 mettendo l'avversario nella difficile situazione di utilizzare una delle poche rimozioni in grado di colpirli, o perdere la partita a breve. Più grandi sono le creature nel vostro mazzo, più il valore di questa stregoneria sale di conseguenza.

Void Beckoner - 3


Altro ottimo bersaglio da rianimare, funge anche da combat trick assicurandoci trade favorevoli con le nostre altre creature minori, tutto insieme in una sola carta la cui prima copia è sempre gradita e in grado di chiudere in fretta le partite nel late game.

Zagoth Mamba - 2


Non facilissima da giudicare; le statistiche sono terribili, ma sicuramente ha potenziale ed è una valida base su cui mutare. Stranamente non mi è ancora capitato né di draftare, né di trovarmi contro questa creatura, per cui il voto in questo caso è dato un po'sulla fiducia.

Blitz Leech - 2


Questa sanguisuga non mi piace per nulla. Costituzione troppo fragile, attacco appena accettabile e costo elevato. Nonostante questo, finisco facilmente per giocarne almeno una copia in mazzi flash o nella speranza di ricavarne almeno un trade 2x1 combinando i negativi su una creatura con un blocco improvviso su un'altra.

Blood Curdle - 3.5


Ecco la classica rimozione comune del nero, questa volta anche migliore del solito grazie al costo accessibile e alla possibilità di dare menace a un'altra nostra creatura. Facilmente first pick in ogni busta con una rara insoddisfacente e delle non comuni mediocri.

Boot Nipper - 2.5


2/1 deathtouch a costo 2 è sempre una buona cosa. Non ho idea di quando potreste decidere di dargli lifelink invece, ma è chiaramente una delle migliori comuni all'interno del proprio colore.

Bushmeat Poacher - 1.5


Personalmente gioco questa carta principalmente per riempire la curva di mana, considerando l'effetto sacrifice un bonus per ridurre l'efficienza delle rimozioni avversarie. Nonostante ciò il suo scopo principale resta quello di un filler, da cui il 1.5.

Cavern Whisperer - 2


Pagare 4 per dare menace e un piccolo bonus di statistiche a una nostra creatura facendo scartare una carta all'avversario non sembra il massimo, ma [mtgcard]Cavern Whisperer[/mtgcard] risulta decisamente comodo in mazzi basati su mutate e saltuariamente può risolvere una board in stallo aggiungendo menace al nostro pezzo migliore. La ripetibilità dell'effetto di scarto è anche quella apprezzata.

Corpse Churm - 1


A parte mazzi molto spinti sul tema reanimator, questa carta non vorrete essere mai costretti a includerla, trattandosi di un poco efficiente Raise the Dead.

Dark Bargain - 2


Il nero questo può fare in termini di card draw. In Dominaria la stessa carta performava sicuramente meglio di quando possa fare qui, anche se il minimo di selezione può risultare particolarmente comodo nei mazzi che hanno a cuore il contenuto del proprio cimitero. Il limited di Ikoria però è abbastanza aggressivo, per cui non è detto che giocare questa carta al posto di una creatura sia spesso una buona idea.

Dead Weight - 3


Difficilmente possiamo vedere rimozioni più efficienti, soprattutto a rarità comune. Questa volta però le performance sono leggermente inficiate dalle dimensioni medie delle creature nel set, spesso in grado di sopravvivere a quest'aura.

Durable Coilbug - 1.5


Il solito Bear Cub con qualche vantaggio, in questo caso la capacità di tornare in mano dal cimitero. Il costo dell'abilità è però proibitivo e richiede di essere veramente avanti con la partita prima di essere anche solo preso in considerazione. Praticamente la nostra definizione di filler.

Gloom Pangolin - 0.5


A cosa serve un 1/5 vanilla a costo 3? Risposta: assolutamente a niente. Non si tratta neanche di una buona base su cui mutare, è semplicemente inutile e da evitare.

Lurking Deadeye - 2.5


[mtgcard]Fathom Fleet Cuttroath[/mtgcard] si giocava tranquillamente in M20, qui siamo di fronte a un netto miglioramento con l'aggiunta dell'abilità flash e il supporto alla meccanica. Attenzione che distruggere una creatura non è opzionale, quindi state attenti a quando lo giocate; se l'avversario non ne ha di danneggiate, potreste finire per colpire una delle vostre.

Memory Leak - 2.5


Normalmente gli scartini li teniamo per la sideboard, ma il costo di cycling a 1 è fantastico e ci permette di inserire questa carta già nelle 40 iniziali anche in mazzi cycling privi del colore nero.

Mutual Destruction - 2


Come mi pare di aver già detto, sacrifice è un sottotema molto di nicchia in questo set e sacrificare una propria creatura per distruggerne una avversaria risulterà il più delle volte in un 2x1 a nostro svantaggio. Detto ciò, questa carta è proprio quello che volete vedere quando vi rendete conto di essere scarsi sulle rimozioni verso la fine dei pick. C'è sicuramente di meglio, ma schifo non fa.

Nightsquad Commando - 2.5


Il più delle volte avremo 3/4 di statistiche a costo 3, particolarmente utili in mazzi humans e aggressivi. SIcuramente una valida comune.

Serrated Scorpion - 1.5


Lo scorpione è più carino del previsto, in particolare grazie a carte come [mtgcard]Call of the Death-Dweller[/mtgcard] in grado di farlo tornare in campo magari anche con l'aggiunta di un segnalino deathtouch. Con qualche carta dedicata a sacrifice, giocare uno o due di questi artropodi non diventa più un problema.

Suffocating Fumes - 1.5


Combat trick mediocre, leggermente compensato dall'abilità di ciclo a 2. Raramente questa carta sarà veramente utile in combattimento, e ancora meno al di fuori di esso. 

Unexpected Fangs - 1


+1/+1 e lifelink a costo due non valgono uno slot del mazzo nel limited di Ikoria, regge a malapena il paragone con la prossima carta.

Unlikely Aid - 1.5


Di ritorno da War of the Spark, questo combat trick è leggermente meglio del precedente solo perché garantisce sempre la sopravvivenza della nostra creatura e nel peggiore dei casi scambia 1 a 1 con una rimozione avversaria.

Whisper Squad - 1


0.5 se non si trattasse di uno dei pochi umani, questa creatura acquista valore in multiple copie solo all'interno di un mazzo dedicato, il problema principale è che anche in quel caso spererete di trovarle nei fondi di ogni busta e non di essere costretti a prenderle nelle fasi precedenti.





Recenti Tornei

Standard
  • Torneo
  • Data
  • Vincitore
Pioneer
  • Torneo
  • Data
  • Vincitore
Pauper
  • Torneo
  • Data
  • Vincitore
Modern
  • Torneo
  • Data
  • Vincitore
  • Event
  • 04/05
  • gruul midrange obosh
Legacy
  • Torneo
  • Data
  • Vincitore
Per offrirti una migliore esperienza di navigazione online questo sito web usa dei cookie, propri e di terze parti. Leggi L'Informativa
Ho Capito